Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per venerdì 3

  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
Legenda completa »
Aeronautica militare
Previsioni Meteo a cura
dell'Aeronautica Militare
Previsioni meteo per venerdì 3

Nord

Sereno o poco nuvoloso salvo annuvolamenti in sviluppo pomeridiano sui riliebi alpini, in successiva estensione serale alla pianura veneta


Centro

Sull'isola molto nuuvoloso con locali rovesci in miglioramento con schiarite ad ainiziare dal settore nordovest; sereno o poco nuvoloso sul centro peninsulare con locali annuvolamenti pomeridiani sui rilievi abruzzesi e del basso Lazio


Sud

Molto nuvoloso su Sicilia, Calabria, Basilicata ionica e Puglia salentina con locali piogge; parzialmente nuvoloso sul resto del sud con addensamenti in sviluppo sulle aree interne ed in estensione alle coste trirreniche dalla sera


Temperature

Massime in lieve aumento sul settore occidentale peninsulare, stazioanrie sul versante orientale; minime in generale lieve aumento


Venti

Deboli o modertai da est nordest al sud, con locali rinforzi sulla Calabria ionica e Sicilia sudorientale; deboli orientali al nord

TRAFFICO LIVE, PERCORSI E PEDAGGI
in viaggio
 
Situazione in Europa

O alle ore 24:00 del 03/04/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: una vasta depressione interessa tutto il nord Europa con una asse primario che dalla scandinavia si estende fino al Mediterraneo centroccidentale, dove e' in fase con un vecchio cut-off, alimentato dal getto subtropicale che scorre molto alto di latitudine e che tende a traslare verso se; lo stesso e' stato completamente assorbito dalla saccatura che domina sul settore centromeridionale del continente, seppur con un gradiente molto lasco. Nel contempo il promontorio interciclonico atlantico interessa maggiormente il comparto occidentale europeo, mentre il cut-off sull'anatolia trasla gradualmente verso levante. Per fine giornata il promontorio interciclonico continua la sua progressione verso e mentre gran parte del continente e' dominato dall'estesa depressione polare che si intensifica ulteriormente, con l'asse principale che si estende fino alle coste algerino-tunisine, attraversando cosi' la nostra penisola e continuando ad avvettere aria polare continentale in quota, mentre l'area ionica e' influenzata dal minimo presente sul mar libico centrorientale. Sull'Italia persiste una lieve ondulazione ciclonica per la discesa della depressione summenzionata, seppur con graduale ripresa del campo al settentrione da fine giornata. A d+1 la saccatura subisce un tilting del proprio asse traslando verso e e, contemporaneamente, il cut-off della parte terminale, con il minimo che si va a posizionare sulle regioni meridionali italiane, centrato tra Ionio e peloponneso per fine giornata, a causa della spinta ad opera del promontorio summenzionato che ormai coinvolge tutto il settore occidentale europeo, estendendosi fin quasi all'islanda. La configurazione risulta comunque molto dinamica a causa del rinforzo del getto polare. A d+2 il minimo sopramenzionato, trascinato dall'intenso flusso sub-tropicale nord africano, trasla verso levante interessando anche l'anatolia occidentale, ma allascandosi gradualmente; sale ancora il geopotenziale al centro-nord per l'espansione del promontorio ex-atlantico con massimo sull'Europa centrale. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: evoluzione per il giorno 03 aprile 2020: deboli fenomeni di origine convettiva su Sardegna centroccidentale e Sicilia, piu' frequenti dalla sera sul settore orientale dell'isola con coinvolgimento anche della bassa Calabria, mentre e' atteso un contestuale miglioramento sull'area sarda. Ventilazione nordorientale in intensificazione sulla Sicilia sudorientale. evoluzione per il giorno 04 aprile 2020: residuali precipitazioni convettive sulle coste siciliane e calabresi sudorientali al primo mattino. Rinforzi di vento dai quadranti settentrionali al sud specialmente Adriatico e ionico. evoluzione per il giorno 05 aprile 2020: ventilazione fino a moderata dai quadranti settentrionali su Liguria ed al centro-sud con locali rinforzi, piu' decisi su rilievi abruzzesi e campani e sulle reg

Situazione in Italia

Ino alle ore 24:00 del 03/04/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: una vasta depressione interessa tutto il nord Europa con una asse primario che dalla scandinavia si estende fino al Mediterraneo centroccidentale, dove e' in fase con un vecchio cut-off, alimentato dal getto subtropicale che scorre molto alto di latitudine e che tende a traslare verso se; lo stesso e' stato completamente assorbito dalla saccatura che domina sul settore centromeridionale del continente, seppur con un gradiente molto lasco. Nel contempo il promontorio interciclonico atlantico interessa maggiormente il comparto occidentale europeo, mentre il cut-off sull'anatolia trasla gradualmente verso levante. Per fine giornata il promontorio interciclonico continua la sua progressione verso e mentre gran parte del continente e' dominato dall'estesa depressione polare che si intensifica ulteriormente, con l'asse principale che si estende fino alle coste algerino-tunisine, attraversando cosi' la nostra penisola e continuando ad avvettere aria polare continentale in quota, mentre l'area ionica e' influenzata dal minimo presente sul mar libico centrorientale. Sull'Italia persiste una lieve ondulazione ciclonica per la discesa della depressione summenzionata, seppur con graduale ripresa del campo al settentrione da fine giornata. A d+1 la saccatura subisce un tilting del proprio asse traslando verso e e, contemporaneamente, il cut-off della parte terminale, con il minimo che si va a posizionare sulle regioni meridionali italiane, centrato tra Ionio e peloponneso per fine giornata, a causa della spinta ad opera del promontorio summenzionato che ormai coinvolge tutto il settore occidentale europeo, estendendosi fin quasi all'islanda. La configurazione risulta comunque molto dinamica a causa del rinforzo del getto polare. A d+2 il minimo sopramenzionato, trascinato dall'intenso flusso sub-tropicale nord africano, trasla verso levante interessando anche l'anatolia occidentale, ma allascandosi gradualmente; sale ancora il geopotenziale al centro-nord per l'espansione del promontorio ex-atlantico con massimo sull'Europa centrale. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: evoluzione per il giorno 03 aprile 2020: deboli fenomeni di origine convettiva su Sardegna centroccidentale e Sicilia, piu' frequenti dalla sera sul settore orientale dell'isola con coinvolgimento anche della bassa Calabria, mentre e' atteso un contestuale miglioramento sull'area sarda. Ventilazione nordorientale in intensificazione sulla Sicilia sudorientale. evoluzione per il giorno 04 aprile 2020: residuali precipitazioni convettive sulle coste siciliane e calabresi sudorientali al primo mattino. Rinforzi di vento dai quadranti settentrionali al sud specialmente Adriatico e ionico. evoluzione per il giorno 05 aprile 2020: ventilazione fino a moderata dai quadranti settentrionali su Liguria ed al centro-sud con locali rinforzi, piu' decisi su rilievi abruzzesi e campani e sulle regio

Evoluzione

venerdì 3: Deboli fenomeni di origine convettiva su Sardegna centroccidentale e Sicilia, piu' frequenti dalla sera sul settore orientale dell'isola con coinvolgimento anche della bassa Calabria, mentre e' atteso un contestuale miglioramento sull'area sarda. Ventilazione nordorientale in intensificazione sulla Sicilia sudorientale

sabato 4: Residuali precipitazioni convettive sulle coste siciliane e calabresi sudorientali al primo mattino. Rinforzi di vento dai quadranti settentrionali al sud specialmente Adriatico e ionico

domenica 5: Ventilazione fino a moderata dai quadranti settentrionali su Liguria ed al centro-sud con locali rinforzi, piu' decisi su rilievi abruzzesi e campani e sulle regioni meridionali adriatiche

Tendenza

lunedì 6: Bel tempo un po' ovunque a parte addensamenti consistenti su Appennino centromeridionale e Sicilia, con occasionali rovesci pomeridiani sul settore settentrionale dell'isola e sulla Calabria tirrenica, comunque in graduale miglioramento da fine giornata

martedì 7: Cielo generalmente sereno, salvo annuvolamenti compatti su Sicilia e bassa Calabria associati a isolate precipitazioni sempre di debole intensita', ma in assorbimento dalla sera