Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per martedì 22

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
Legenda completa »
Aeronautica militare
Previsioni Meteo a cura
dell'Aeronautica Militare
Previsioni meteo per martedì 22

Nord

Molto nuvoloso sul settore occidentale con piogge che rimarranno isolate sul Piemonte meridionale, attenuandosi altrove; sereno o parzialmente nuvoloso per banchi di nubi basse sulla pianura padana dovute al sollevamento delle nebbie che si intensificheranno nuovamente dopo il tramonto interessando anche il litorale Adriatico


Centro

Sereno o poco nuvoloso ma con addensamenti di nubi basse lungo il litorale Adriatico e coste orientali sarde dovute a banchi di nebbia in dissolvimento pomeridiano ma in nuova intensificazione dopo il tramonto ed min formazione anche neklle valli interne peninsulari


Sud

Sereno o poco nuvoloso ma con addensamenti di nubi basse sulle coste adriatiche e della Sicilia, in dissolvimento pomeridiano ma in nuova formazione dopo il tramonto con nebbie in banchi in intensificazione specie sul Molise e Puglia


Temperature

Senza apprezzabili variazioni eccetto un aumento nei valori massimi sull'Appennino settentrionale e Alpi e preAlpi centro-orientali


Venti

Moderati sud orientali sulla Sardegna tendenti a forti lungo le coste orientali dalla sera; deboli sudorientali lungo le coste tirreniche e Sicilia e da nordest sul ponente ligure con locali rinforzi; deboli variabili altrove

TRAFFICO LIVE, PERCORSI E PEDAGGI
in viaggio
 
Situazione in Europa

O alle ore 24:00 del 22/10/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale evidenzia un'estesa area di bassa pressione oltre il 50°n, con delle ondulazioni sull'area atlantica per la presenza di diversi minimi. In particolar modo la presenza di un massimo del getto sull'atlantico settentrionale e' responsabile di una evoluzione in cut-off per stretching sulla penisola iberica, con conseguente flusso sudoccidentale dal Mediterraneo occidentale all'Europa centrale ed interessamento delle regioni settentrionali del nostro paese. Sul resto del Mediterraneo invece persiste una campana anticiclonica di origine africana, con avvezione di aria subtropicale sul settore tirrenico e sul mare e canale di Sardegna. Infine un promontorio atlantico si estende fino alle isole britanniche. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra il nord interessato ancora da correnti meridionali, anche nei bassi strati, che apportano condizioni di residua instabilita' sulle regioni occidentali. Tuttavia, nel corso della giornata, mentre le correnti meridionali risultano in attenuazione al nord-ovest, le stesse si intensificheranno sulla Sardegna. Condizioni stabili sul resto del paese garantite dal promontorio africano. A d+1 il vortice iberico tende a traslare lentamente verso est, posizionandosi per fine scadenza sulle baleari. L'avvicinamento al Mar Tirreno comporta una ventilazione piu' intensa unita ad instabilita' sulla Sardegna. Sul resto del paese permane un campo di pressione alto e livellato, con correnti umide meridionali sulle regioni nordoccidentali. A d+2 l'asse del vortice subisce un tilting, posizionando la zona di massima pendenza sulla Sardegna. Inoltre, nel suo movimento verso est, provoca un'intensificazione dell'avvezione di aria umida ed instabile anche al nord-ovest. Fenomeni convettivi si sviluppano cosi' anche su Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 22 ottobre 2019: residue precipitazioni su Piemonte e Liguria centroccidentale, in graduale attenuazione serale. Deboli piovaschi lungo le coste sarde, specie su quelle orientali dalla serata e tempo stabile sul resto del paese. Dalla serata locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana. Ventilazione forte da sud-est con rinforzi di burrasca sulla Sardegna e stato del mare fino a molto agitato dal pomeriggio su mar di Sardegna e localmente sul canale di Sardegna. giorno 23 ottobre 2019: sulle Alpi occidentali piogge e rovesci sparsi; dal pomeriggio estensione dei fenomeni a Liguria e Piemonte restanti e Valle d'Aosta e dalla serata alla Lombardia centroccidentale, con precipitazioni piu' intense e diffuse ed anche a carattere temporalesco sulle aree occidentali di Piemonte e Liguria. Locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana al mattino e dopo il tramonto. Sulla Sardegna isolati rovesci sull'area meridionale dell'isola. Dalla serata intensificazione dei fenomeni con rovesci e temporali diffusi in estensione a tutto il territorio. Tempo stabile e soleggiato sul resto del paese. Venti forti meridionali, con raffiche fino a burrasca sulla Sardegna, da moderati a temporaneamente forti da sud su coste liguri e toscane e Sicilia occidentale. giorno 24 ottobre 2019: su Valle d'Aosta e Lombardia rovesci sparsi ed a carattere diffuso sulle restanti aree occidentali. In particolare su Liguria e Piemonte occidentale le precipitazioni risulteranno localmente di forte intensita' ed anche a carattere temporalesco. Su Veneto ed Emilia-Romagna rovesci sparsi. Tuttavia, dalla tarda mattinata, attesi rovesci diffusi e locali temporali sull'Emilia-Romagna occidentale. Sulla Sardegna rovesci e temporali diffusi, localmente intensi al mattino. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni sul settore occidentale dell'isola, prima di un generale miglioramento serale. Su Toscana e Lazio settentrionale rovesci e temporali dif

Situazione in Italia

Ino alle ore 24:00 del 22/10/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale evidenzia un'estesa area di bassa pressione oltre il 50°n, con delle ondulazioni sull'area atlantica per la presenza di diversi minimi. In particolar modo la presenza di un massimo del getto sull'atlantico settentrionale e' responsabile di una evoluzione in cut-off per stretching sulla penisola iberica, con conseguente flusso sudoccidentale dal Mediterraneo occidentale all'Europa centrale ed interessamento delle regioni settentrionali del nostro paese. Sul resto del Mediterraneo invece persiste una campana anticiclonica di origine africana, con avvezione di aria subtropicale sul settore tirrenico e sul mare e canale di Sardegna. Infine un promontorio atlantico si estende fino alle isole britanniche. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra il nord interessato ancora da correnti meridionali, anche nei bassi strati, che apportano condizioni di residua instabilita' sulle regioni occidentali. Tuttavia, nel corso della giornata, mentre le correnti meridionali risultano in attenuazione al nord-ovest, le stesse si intensificheranno sulla Sardegna. Condizioni stabili sul resto del paese garantite dal promontorio africano. A d+1 il vortice iberico tende a traslare lentamente verso est, posizionandosi per fine scadenza sulle baleari. L'avvicinamento al Mar Tirreno comporta una ventilazione piu' intensa unita ad instabilita' sulla Sardegna. Sul resto del paese permane un campo di pressione alto e livellato, con correnti umide meridionali sulle regioni nordoccidentali. A d+2 l'asse del vortice subisce un tilting, posizionando la zona di massima pendenza sulla Sardegna. Inoltre, nel suo movimento verso est, provoca un'intensificazione dell'avvezione di aria umida ed instabile anche al nord-ovest. Fenomeni convettivi si sviluppano cosi' anche su Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 22 ottobre 2019: residue precipitazioni su Piemonte e Liguria centroccidentale, in graduale attenuazione serale. Deboli piovaschi lungo le coste sarde, specie su quelle orientali dalla serata e tempo stabile sul resto del paese. Dalla serata locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana. Ventilazione forte da sud-est con rinforzi di burrasca sulla Sardegna e stato del mare fino a molto agitato dal pomeriggio su mar di Sardegna e localmente sul canale di Sardegna. giorno 23 ottobre 2019: sulle Alpi occidentali piogge e rovesci sparsi; dal pomeriggio estensione dei fenomeni a Liguria e Piemonte restanti e Valle d'Aosta e dalla serata alla Lombardia centroccidentale, con precipitazioni piu' intense e diffuse ed anche a carattere temporalesco sulle aree occidentali di Piemonte e Liguria. Locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana al mattino e dopo il tramonto. Sulla Sardegna isolati rovesci sull'area meridionale dell'isola. Dalla serata intensificazione dei fenomeni con rovesci e temporali diffusi in estensione a tutto il territorio. Tempo stabile e soleggiato sul resto del paese. Venti forti meridionali, con raffiche fino a burrasca sulla Sardegna, da moderati a temporaneamente forti da sud su coste liguri e toscane e Sicilia occidentale. giorno 24 ottobre 2019: su Valle d'Aosta e Lombardia rovesci sparsi ed a carattere diffuso sulle restanti aree occidentali. In particolare su Liguria e Piemonte occidentale le precipitazioni risulteranno localmente di forte intensita' ed anche a carattere temporalesco. Su Veneto ed Emilia-Romagna rovesci sparsi. Tuttavia, dalla tarda mattinata, attesi rovesci diffusi e locali temporali sull'Emilia-Romagna occidentale. Sulla Sardegna rovesci e temporali diffusi, localmente intensi al mattino. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni sul settore occidentale dell'isola, prima di un generale miglioramento serale. Su Toscana e Lazio settentrionale rovesci e temporali d

Evoluzione

martedì 22: Alle ore 24:00 del 22/10/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale evidenzia un'estesa area di bassa pressione oltre il 50°n, con delle ondulazioni sull'area atlantica per la presenza di diversi minimi. In particolar modo la presenza di un massimo del getto sull'atlantico settentrionale e' responsabile di una evoluzione in cut-off per stretching sulla penisola iberica, con conseguente flusso sudoccidentale dal Mediterraneo occidentale all'Europa centrale ed interessamento delle regioni settentrionali del nostro paese. Sul resto del Mediterraneo invece persiste una campana anticiclonica di origine africana, con avvezione di aria subtropicale sul settore tirrenico e sul mare e canale di Sardegna. Infine un promontorio atlantico si estende fino alle isole britanniche. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra il nord interessato ancora da correnti meridionali, anche nei bassi strati, che apportano condizioni di residua instabilita' sulle regioni occidentali. Tuttavia, nel corso della giornata, mentre le correnti meridionali risultano in attenuazione al nord-ovest, le stesse si intensificheranno sulla Sardegna. Condizioni stabili sul resto del paese garantite dal promontorio africano. A d+1 il vortice iberico tende a traslare lentamente verso est, posizionandosi per fine scadenza sulle baleari. L'avvicinamento al Mar Tirreno comporta una ventilazione piu' intensa unita ad instabilita' sulla Sardegna. Sul resto del paese permane un campo di pressione alto e livellato, con correnti umide meridionali sulle regioni nordoccidentali. A d+2 l'asse del vortice subisce un tilting, posizionando la zona di massima pendenza sulla Sardegna. Inoltre, nel suo movimento verso est, provoca un'intensificazione dell'avvezione di aria umida ed instabile anche al nord-ovest. Fenomeni convettivi si sviluppano cosi' anche su Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 22 ottobre 2019: residue precipitazioni su Piemonte e Liguria centroccidentale, in graduale attenuazione serale. Deboli piovaschi lungo le coste sarde, specie su quelle orientali dalla serata e tempo stabile sul resto del paese. Dalla serata locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana. Ventilazione forte da sud-est con rinforzi di burrasca sulla Sardegna e stato del mare fino a molto agitato dal pomeriggio su mar di Sardegna e localmente sul canale di Sardegna. giorno 23 ottobre 2019: sulle Alpi occidentali piogge e rovesci sparsi; dal pomeriggio estensione dei fenomeni a Liguria e Piemonte restanti e Valle d'Aosta e dalla serata alla Lombardia centroccidentale, con precipitazioni piu' intense e diffuse ed anche a carattere temporalesco sulle aree occidentali di Piemonte e Liguria. Locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana al mattino e dopo il tramonto. Sulla Sardegna isolati rovesci sull'area meridionale dell'isola. Dalla serata intensificazione dei fenomeni con rovesci e temporali diffusi in estensione a tutto il territorio. Tempo stabile e soleggiato sul resto del paese. Venti forti meridionali, con raffiche fino a burrasca sulla Sardegna, da moderati a temporaneamente forti da sud su coste liguri e toscane e Sicilia occidentale. giorno 24 ottobre 2019: su Valle d'Aosta e Lombardia rovesci sparsi ed a carattere diffuso sulle restanti aree occidentali. In particolare su Liguria e Piemonte occidentale le precipitazioni risulteranno localmente di forte intensita' ed anche a carattere temporalesco. Su Veneto ed Emilia-Romagna rovesci sparsi. Tuttavia, dalla tarda mattinata, attesi rovesci diffusi e locali temporali sull'Emilia-Romagna occidentale. Sulla Sardegna rovesci e temporali diffusi, localmente intensi al mattino. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni sul settore occidentale dell'isola, prima di un generale miglioramento serale. Su Toscana e Lazio settentrionale rovesci e temporali diffu

mercoledì 23: Alle ore 24:00 del 22/10/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale evidenzia un'estesa area di bassa pressione oltre il 50°n, con delle ondulazioni sull'area atlantica per la presenza di diversi minimi. In particolar modo la presenza di un massimo del getto sull'atlantico settentrionale e' responsabile di una evoluzione in cut-off per stretching sulla penisola iberica, con conseguente flusso sudoccidentale dal Mediterraneo occidentale all'Europa centrale ed interessamento delle regioni settentrionali del nostro paese. Sul resto del Mediterraneo invece persiste una campana anticiclonica di origine africana, con avvezione di aria subtropicale sul settore tirrenico e sul mare e canale di Sardegna. Infine un promontorio atlantico si estende fino alle isole britanniche. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra il nord interessato ancora da correnti meridionali, anche nei bassi strati, che apportano condizioni di residua instabilita' sulle regioni occidentali. Tuttavia, nel corso della giornata, mentre le correnti meridionali risultano in attenuazione al nord-ovest, le stesse si intensificheranno sulla Sardegna. Condizioni stabili sul resto del paese garantite dal promontorio africano. A d+1 il vortice iberico tende a traslare lentamente verso est, posizionandosi per fine scadenza sulle baleari. L'avvicinamento al Mar Tirreno comporta una ventilazione piu' intensa unita ad instabilita' sulla Sardegna. Sul resto del paese permane un campo di pressione alto e livellato, con correnti umide meridionali sulle regioni nordoccidentali. A d+2 l'asse del vortice subisce un tilting, posizionando la zona di massima pendenza sulla Sardegna. Inoltre, nel suo movimento verso est, provoca un'intensificazione dell'avvezione di aria umida ed instabile anche al nord-ovest. Fenomeni convettivi si sviluppano cosi' anche su Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 22 ottobre 2019: residue precipitazioni su Piemonte e Liguria centroccidentale, in graduale attenuazione serale. Deboli piovaschi lungo le coste sarde, specie su quelle orientali dalla serata e tempo stabile sul resto del paese. Dalla serata locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana. Ventilazione forte da sud-est con rinforzi di burrasca sulla Sardegna e stato del mare fino a molto agitato dal pomeriggio su mar di Sardegna e localmente sul canale di Sardegna. giorno 23 ottobre 2019: sulle Alpi occidentali piogge e rovesci sparsi; dal pomeriggio estensione dei fenomeni a Liguria e Piemonte restanti e Valle d'Aosta e dalla serata alla Lombardia centroccidentale, con precipitazioni piu' intense e diffuse ed anche a carattere temporalesco sulle aree occidentali di Piemonte e Liguria. Locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana al mattino e dopo il tramonto. Sulla Sardegna isolati rovesci sull'area meridionale dell'isola. Dalla serata intensificazione dei fenomeni con rovesci e temporali diffusi in estensione a tutto il territorio. Tempo stabile e soleggiato sul resto del paese. Venti forti meridionali, con raffiche fino a burrasca sulla Sardegna, da moderati a temporaneamente forti da sud su coste liguri e toscane e Sicilia occidentale. giorno 24 ottobre 2019: su Valle d'Aosta e Lombardia rovesci sparsi ed a carattere diffuso sulle restanti aree occidentali. In particolare su Liguria e Piemonte occidentale le precipitazioni risulteranno localmente di forte intensita' ed anche a carattere temporalesco. Su Veneto ed Emilia-Romagna rovesci sparsi. Tuttavia, dalla tarda mattinata, attesi rovesci diffusi e locali temporali sull'Emilia-Romagna occidentale. Sulla Sardegna rovesci e temporali diffusi, localmente intensi al mattino. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni sul settore occidentale dell'isola, prima di un generale miglioramento serale. Su Toscana e Lazio settentrionale rovesci e temporali diffu

giovedì 24: Alle ore 24:00 del 22/10/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale evidenzia un'estesa area di bassa pressione oltre il 50°n, con delle ondulazioni sull'area atlantica per la presenza di diversi minimi. In particolar modo la presenza di un massimo del getto sull'atlantico settentrionale e' responsabile di una evoluzione in cut-off per stretching sulla penisola iberica, con conseguente flusso sudoccidentale dal Mediterraneo occidentale all'Europa centrale ed interessamento delle regioni settentrionali del nostro paese. Sul resto del Mediterraneo invece persiste una campana anticiclonica di origine africana, con avvezione di aria subtropicale sul settore tirrenico e sul mare e canale di Sardegna. Infine un promontorio atlantico si estende fino alle isole britanniche. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra il nord interessato ancora da correnti meridionali, anche nei bassi strati, che apportano condizioni di residua instabilita' sulle regioni occidentali. Tuttavia, nel corso della giornata, mentre le correnti meridionali risultano in attenuazione al nord-ovest, le stesse si intensificheranno sulla Sardegna. Condizioni stabili sul resto del paese garantite dal promontorio africano. A d+1 il vortice iberico tende a traslare lentamente verso est, posizionandosi per fine scadenza sulle baleari. L'avvicinamento al Mar Tirreno comporta una ventilazione piu' intensa unita ad instabilita' sulla Sardegna. Sul resto del paese permane un campo di pressione alto e livellato, con correnti umide meridionali sulle regioni nordoccidentali. A d+2 l'asse del vortice subisce un tilting, posizionando la zona di massima pendenza sulla Sardegna. Inoltre, nel suo movimento verso est, provoca un'intensificazione dell'avvezione di aria umida ed instabile anche al nord-ovest. Fenomeni convettivi si sviluppano cosi' anche su Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 22 ottobre 2019: residue precipitazioni su Piemonte e Liguria centroccidentale, in graduale attenuazione serale. Deboli piovaschi lungo le coste sarde, specie su quelle orientali dalla serata e tempo stabile sul resto del paese. Dalla serata locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana. Ventilazione forte da sud-est con rinforzi di burrasca sulla Sardegna e stato del mare fino a molto agitato dal pomeriggio su mar di Sardegna e localmente sul canale di Sardegna. giorno 23 ottobre 2019: sulle Alpi occidentali piogge e rovesci sparsi; dal pomeriggio estensione dei fenomeni a Liguria e Piemonte restanti e Valle d'Aosta e dalla serata alla Lombardia centroccidentale, con precipitazioni piu' intense e diffuse ed anche a carattere temporalesco sulle aree occidentali di Piemonte e Liguria. Locali foschie dense e banchi di nebbia in pianura padana al mattino e dopo il tramonto. Sulla Sardegna isolati rovesci sull'area meridionale dell'isola. Dalla serata intensificazione dei fenomeni con rovesci e temporali diffusi in estensione a tutto il territorio. Tempo stabile e soleggiato sul resto del paese. Venti forti meridionali, con raffiche fino a burrasca sulla Sardegna, da moderati a temporaneamente forti da sud su coste liguri e toscane e Sicilia occidentale. giorno 24 ottobre 2019: su Valle d'Aosta e Lombardia rovesci sparsi ed a carattere diffuso sulle restanti aree occidentali. In particolare su Liguria e Piemonte occidentale le precipitazioni risulteranno localmente di forte intensita' ed anche a carattere temporalesco. Su Veneto ed Emilia-Romagna rovesci sparsi. Tuttavia, dalla tarda mattinata, attesi rovesci diffusi e locali temporali sull'Emilia-Romagna occidentale. Sulla Sardegna rovesci e temporali diffusi, localmente intensi al mattino. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni sul settore occidentale dell'isola, prima di un generale miglioramento serale. Su Toscana e Lazio settentrionale rovesci e temporali diffu

Tendenza

venerdì 25: Maltempo diffuso sulle isole maggiori con precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. Sulle regioni centrali ultimi rovesci e temporali prima di un generale miglioramento dal pomeriggio. Sul resto della penisola nuvolosita' irregolare a tratti intensa al nord e cielo velato al sud. Locali foschie e banchi di nebbia al mattino sulla pianura padana

sabato 26: Ancora rovesci e temporali sparsi sulle isole maggiori, in parziale attenuazione serale. Sulla penisola condizioni di tempo stabile e soleggiato, con locali foschie e banchi di nebbia al mattino sulla pianura padana