Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per mercoledì 22

  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
Legenda completa »
Aeronautica militare
Previsioni Meteo a cura
dell'Aeronautica Militare
Previsioni meteo per mercoledì 22

Nord

Sereno o velato per nubi poco significative con locali addensamenti tra Liguria di ponente e basso Piemonte in miglioramento nel corso del pomeriggio. Nella notte e al primo mattino foschie dense e locali banchi di nebbia sulla pianura padana


Centro

Parzialmente nuvoloso sull'isola con addensamenti compatti sul versante orientale e meridionale associati a deboli precipitazioni; sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari


Sud

Parzialmente nuvoloso sull'isola con addensamenti sul versante meridionale ed orientale associati a precipitazioni, in graduale attenuazione serale; sereno o poco nuvoloso sulle aree peninsulari


Temperature

Minime in rialzo su rilievi alpini, aree appenniniche centro settentrionali, regioni adriatiche; in flessione sulla Sicilia centrorientale; stazionarie altrove. massime in generale aumento piu' deciso sui rilievi appenninici centro-settentrionali


Venti

Moderati sud-orientali su Sardegna e Sicilia con ulteriori rinforzi specie sulla Sardegna meridionale; deboli o moderati da sudest al centro-sud tirrenico e da nordest sulla Liguria con residui rinforzi sul ponente ligure; deboli nordoccidentali sul versante Adriatico con locali rinforzi sulla Puglia meridionale

TRAFFICO LIVE, PERCORSI E PEDAGGI
in viaggio
 
Situazione in Europa

O alle ore 24:00 del 22/01/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: persiste il blocco di rex su tra atlantico ed Europa occidentale, con il minimo centrato sul portogallo meridionale. Sul Mediterraneo centrale un promontorio di origine africana rimane teleconnesso con l'anticiclone oceanico mentre sul restante continente e sul medio oriente insistono due vortici di estrazione polare. Al minimo occidentale e' legato il ramo secondario del flusso principale che si presenta con direttrice quasi meridiana ad ovest della Sardegna, riflettendo al suolo correnti meridionali intense sull'isola e con residue condizioni di instabilita' sui settori orientali delle due isole maggiori. Durante la giornata la configurazione di blocco tende ad indebolirsi a causa della moderata espansione del minimo iberico e dell'approfondimento della saccatura siberiana verso i balcani, pur persistendo valori livellati di alto geopotenziale sull'Italia. A d+1 la spinta del getto subtropicale, molto alto di latitudine, fa traslare il promontorio verso levante, ma molto lentamente, e contestualmente tende anche a depotenziare il minimo occidentale che permane sulle coste iberico portoghesi. A d+2 ulteriore risalita del getto subtropicale che determinera' una nuova espansione verso levante del minimo iberico portoghese con formazione di un debole cavo d'onda che nel corso della giornata influenzera' dapprima l'area del Tirreno centrosettentrionale e, dalla sera, gran parte del centro-nord con effetti maggiori sulle relative zone tirreniche. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: evoluzione per il giorno 22 gennaio 2020: deboli piogge sulla Sardegna sudorientale in terminazione dal tardo pomeriggio. Venti da moderati a forti di scirocco sulla Sardegna. evoluzione per il giorno 23 gennaio 2020: ancora, nuove deboli piogge su Sardegna orientale e meridionale. Venti moderati di scirocco sulla Sardegna. evoluzione per il giorno 24 gennaio 2020: deboli piogge sparse sulla Liguria, piu' diffuse dalla sera sul settore orientale, dove localmente potranno assumente anche carattere temporalesco; locali, deboli fenomeni anche sulle restanti zone occidentali del nord e sull'Emilia-Romagna, con precipitazioni piu' frequenti dalla serata sul settore emiliano; quota neve oltre i 1200-1300 metri, in calo sul Piemonte meridionale fino a 700-800 metri e sul resto della regione fino a 1000 metri. Ancora deboli piogge sparse sulla Sardegna, ma in attenuazione serale sulle aree centrorientali; sulle regioni tirreniche peninsulari ed Umbria piogge e locali rovesci dal tardo pomeriggio su Toscana occidentale e Lazio, anche temporaleschi dalla sera lungo le coste toscane; su Marche ed Abruzzo sono attesi occasionali piovaschi attesi dalla serata. Su Molise, nord Campania, aree ioniche peninsulari e Sicilia locali piovaschi serali. Ventilazione moderata settentrionale sulla Liguria e debole o moderata sudorientale sulle altre regioni tirreniche, con locali rinfor

Situazione in Italia

Ino alle ore 24:00 del 22/01/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: persiste il blocco di rex su tra atlantico ed Europa occidentale, con il minimo centrato sul portogallo meridionale. Sul Mediterraneo centrale un promontorio di origine africana rimane teleconnesso con l'anticiclone oceanico mentre sul restante continente e sul medio oriente insistono due vortici di estrazione polare. Al minimo occidentale e' legato il ramo secondario del flusso principale che si presenta con direttrice quasi meridiana ad ovest della Sardegna, riflettendo al suolo correnti meridionali intense sull'isola e con residue condizioni di instabilita' sui settori orientali delle due isole maggiori. Durante la giornata la configurazione di blocco tende ad indebolirsi a causa della moderata espansione del minimo iberico e dell'approfondimento della saccatura siberiana verso i balcani, pur persistendo valori livellati di alto geopotenziale sull'Italia. A d+1 la spinta del getto subtropicale, molto alto di latitudine, fa traslare il promontorio verso levante, ma molto lentamente, e contestualmente tende anche a depotenziare il minimo occidentale che permane sulle coste iberico portoghesi. A d+2 ulteriore risalita del getto subtropicale che determinera' una nuova espansione verso levante del minimo iberico portoghese con formazione di un debole cavo d'onda che nel corso della giornata influenzera' dapprima l'area del Tirreno centrosettentrionale e, dalla sera, gran parte del centro-nord con effetti maggiori sulle relative zone tirreniche. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: evoluzione per il giorno 22 gennaio 2020: deboli piogge sulla Sardegna sudorientale in terminazione dal tardo pomeriggio. Venti da moderati a forti di scirocco sulla Sardegna. evoluzione per il giorno 23 gennaio 2020: ancora, nuove deboli piogge su Sardegna orientale e meridionale. Venti moderati di scirocco sulla Sardegna. evoluzione per il giorno 24 gennaio 2020: deboli piogge sparse sulla Liguria, piu' diffuse dalla sera sul settore orientale, dove localmente potranno assumente anche carattere temporalesco; locali, deboli fenomeni anche sulle restanti zone occidentali del nord e sull'Emilia-Romagna, con precipitazioni piu' frequenti dalla serata sul settore emiliano; quota neve oltre i 1200-1300 metri, in calo sul Piemonte meridionale fino a 700-800 metri e sul resto della regione fino a 1000 metri. Ancora deboli piogge sparse sulla Sardegna, ma in attenuazione serale sulle aree centrorientali; sulle regioni tirreniche peninsulari ed Umbria piogge e locali rovesci dal tardo pomeriggio su Toscana occidentale e Lazio, anche temporaleschi dalla sera lungo le coste toscane; su Marche ed Abruzzo sono attesi occasionali piovaschi attesi dalla serata. Su Molise, nord Campania, aree ioniche peninsulari e Sicilia locali piovaschi serali. Ventilazione moderata settentrionale sulla Liguria e debole o moderata sudorientale sulle altre regioni tirreniche, con locali rinforzi

Evoluzione

mercoledì 22: Deboli piogge sulla Sardegna sudorientale in terminazione dal tardo pomeriggio. Venti da moderati a forti di scirocco sulla Sardegna

giovedì 23: Ancora, nuove deboli piogge su Sardegna orientale e meridionale. Venti moderati di scirocco sulla Sardegna

venerdì 24: Deboli piogge sparse sulla Liguria, piu' diffuse dalla sera sul settore orientale, dove localmente potranno assumente anche carattere temporalesco; locali, deboli fenomeni anche sulle restanti zone occidentali del nord e sull'Emilia-Romagna, con precipitazioni piu' frequenti dalla serata sul settore emiliano; quota neve oltre i 1200-1300 metri, in calo sul Piemonte meridionale fino a 700-800 metri e sul resto della regione fino a 1000 metri. Ancora deboli piogge sparse sulla Sardegna, ma in attenuazione serale sulle aree centrorientali; sulle regioni tirreniche peninsulari ed Umbria piogge e locali rovesci dal tardo pomeriggio su Toscana occidentale e Lazio, anche temporaleschi dalla sera lungo le coste toscane; su Marche ed Abruzzo sono attesi occasionali piovaschi attesi dalla serata. Su Molise, nord Campania, aree ioniche peninsulari e Sicilia locali piovaschi serali. Ventilazione moderata settentrionale sulla Liguria e debole o moderata sudorientale sulle altre regioni tirreniche, con locali rinforzi sulle due isole maggiori

Tendenza

sabato 25: Molte nubi su Liguria orientale, area lombarda, Emilia-Romagna, triVeneto, regioni centrali e lungo le coste tirreniche meridionali, con associati rovesci sparsi attesi su bassa Lombardia, Veneto meridionale, regioni centrali peninsulari, nord Marche, Umbria e Campania settentrionale, ma in attenuazione da fine giornata; estese ed innocue velature sul resto del paese

domenica 26: Schiarite decise al settentrione, mentre copertura consistente accompagnata da locali piovaschi interessera' le regioni centrali; poche le nubi sulla Sicilia meridionale e cielo molto nuvoloso sul restante meridione con deboli precipitazioni su Puglia, Calabria e Sicilia tirrenica