Autostrade per l'Italia

Comunicati stampa corporate

cerca fino alla data

GENDER EQUALITY, AUTOSTRADE PER L’ITALIA SOSTIENE IL CONTRASTO ALLE DISEGUAGLIANZE FINANZIANDO BORSE DI STUDIO PER DONNE PROFUGHE E PROGETTI PER LE VITTIME DI VIOLENZA


Roma, 23 dicembre 2021 - Prosegue l’impegno di Autostrade per l’Italia sul fronte Gender Equality e contrasto alle diseguaglianze di genere, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 che ispirano il programma Diversity Equity & Inclusion di Aspi: in occasione di queste festività natalizie, il Gruppo ha scelto infatti di sostenere tre progetti volti all’accoglienza e il reinserimento sociale delle donne in difficoltà.

Un primo contributo è destinato al progetto “Caschi Rosa” promosso dagli Stati Generali delle Donne e sostenuto da Women of Change Italia, con un finanziamento alla Fondazione Villa Gaia per l’apertura di una casa di accoglienza per donne italiane, straniere e profughe fragili o vittime di violenza, con percorsi di accompagnamento verso il reinserimento nella società, anche attraverso la possibilità di continuare il loro percorso di studi presso università italiane disposte ad accogliere studenti internazionali. Aspi finanzia inoltre due borse di studio per altrettante studentesse straniere in condizioni di fragilità accolte presso il Collegio universitario di merito Villa Nazareth di Roma, gestito dalla Fondazione Comunità Domenico Tardini Onlus, la cui missione è sostenuta da Women of Change Italia. Infine, il Progetto “Spazio Donna Roma” di WeWorld, finalizzato a contrastare la violenza domestica e favorire l’empowerment femminile come chiave per lo sviluppo locale.

“Con questo spirito - afferma Gian Luca Orefice Direttore Human Capital Organization & HSE di Autostrade per l’Italia - e consapevoli anche del nostro ruolo sociale, abbiamo voluto dedicare un’attenzione particolare, per queste festività natalizie, a progetti di sostenibilità sociale rivolti all’universo femminile, a tante donne italiane e straniere, vittime di violenza, profughe e in condizioni di fragilità per garantire un’accoglienza e un concreto re-inserimento sociale. Siamo fortemente impegnati come Gruppo a supportare un concreto empowerment femminile con iniziative di sviluppo, formazione dedicate alle nostre donne che sempre più numerose contribuiscono alla realizzazione di uno sfidante piano industriale, ma anche con un’attenzione particolare al contrasto di qualunque forma di violenza anche negli ambienti di lavoro”.

Il programma “Diversity, Equity & Inclusion” di Autostrade per l’Italia è espressione della sua nuova vision e dell’impegno dell’azienda nell’ottica della sostenibilità sociale. Nell’ambito di questo programma, oltre alle iniziative rivolte all’esterno, si annoverano numerose azioni per l’inclusione a partire dall’ambiente aziendale: dal supporto alla genitorialità al contributo alla retta degli asili nido per figli dei dipendenti, dai programmi estivi e l’orientamento scolastico per i figli ai percorsi formativi e prevenzione sanitaria. Capitolo importante è inoltre riservato al contrasto alla violenza sulle donne, che vede l’istituzione di centri di ascolto in azienda. “A testimonianza del nostro impegno - conclude Alessia Ruzzeddu Responsabile Welfare Diversity & Inclusion - il Gruppo ha pubblicato un Decalogo Antimolestie, un percorso di consapevolezza che si affianca al nostro Codice Etico proposto alle nostre colleghe e ai nostri colleghi per rafforzare la conoscenza delle diverse tipologie di violenza, sensibilizzare sulla necessità di denunciare e sottolineare l’impegno di Autostrade per l’Italia nel garantire un ambiente di lavoro ispirato alla tutela della dignità e inviolabilità della persona”.