Autostrade per l'Italia

Comunicati stampa corporate

cerca fino alla data

EFFICACIA DEL TERZO ATTO AGGIUNTIVO E DELL’ACCORDO NEGOZIALE DEL 14 OTTOBRE 2021


Roma, 30 marzo 2022 – Autostrade per l’Italia informa di aver ricevuto comunicazione dal Concedente dell’avvenuta registrazione da parte della Corte dei Conti del Decreto Interministeriale MIMS-MEF Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS) – Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). di approvazione dell’Accordo negoziale del 14 ottobre 2021, nonché del Decreto Interministeriale MIMS-MEF di approvazione del terzo Atto aggiuntivo alla convenzione unica di ASPI.

L’efficacia del nuovo Atto aggiuntivo, al quale è allegato il Piano Economico Finanziario 2020-2024 redatto secondo i nuovi criteri dettati dall’Autorità di Regolazione dei Trasporti e che include anche i contenuti dell’accordo negoziale da 3,4 miliardi di euro, ristabilisce il quadro di certezze che consentirà ad Autostrade per l’Italia di destinare oltre 20 miliardi di euro agli investimenti e alle manutenzioni della rete fino al 2038.
Inoltre, in data odierna Atlantia e il Consorzio Acquirente, formato da CDP Equity, The Blackstone Infrastructure Partners e Macquarie Asset Management, hanno confermato l’intervenuto avveramento di tutte le condizioni sospensive di cui al contratto di cessione della partecipazione detenuta da Atlantia in Autostrade per l’Italia (lo “SPA”) e pertanto, il cambio di controllo di Autostrade per l’Italia si realizzerà - come previsto nel medesimo SPA - entro il 30° giorno lavorativo successivo al 30 marzo 2022.