Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per lunedì 21

martedì 22
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
A cura dell'Aeronautica Militare Aeronautica militare

Nord

9 liib 211200 tempo previsto sull'Italia per domani martedi' 22/01/19 nubi compatte sull'Emilia-Romagna meridionale, con nevicate associate fino a quote di pianura; iniziali ampi spazi di sereno altrove; seguira' un graduale, ma deciso aumento della copertura sulle regioni centrorientali, con estensione delle nevicate dalla serata anche al Veneto orientale e Friuli-Venezia Giulia

Centro

Cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse, a carattere nevoso, gia' a bassa quota su aree interne della Toscana, Umbria ed aree interne delle Marche, al di sopra dei 400 metri sulle aree interne del Lazio ed al di sopra dei 700 1000 metri sulle aree interne dell'Abruzzo

Sud

Molte nubi ovunque con fenomeni sparsi, anche temporaleschi sulle regioni tirreniche e, nella prima parte della giornata, sulla Puglia salentina; nevicate al primo mattino sui rilievi molisani oltre i 1200 metri

Temperature

Minime in calo su Emilia-Romagna meridionale, Sardegna centromeridionale, Toscana, Marche, Umbria ed alto Lazio; in rialzo su cilento e regioni ioniche; senza variazioni di rilievo altrove; massime in diminuzione su Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Campania meridionale, aree costiere tirreniche meridionali ed aree costiere del Lazio, in aumento sul resto delle regioni ioniche peninsulari, pressoche' stazionarie sul resto del paese

Venti

Forti di bora sulle aree costiere di Friuli-Venezia Giulia e Veneto e da moderati a forti sulle restanti aree costiere adriatiche settentrionali; da moderati a forti dai quadranti occidentali sulle regioni meridionali e sulla Sardegna; da moderati a forti dai quadranti occidentali sulle regioni centrali tirreniche con locali rinforzi lungo le aree costiere peninsulari; moderati di direzione variabile sulle restanti aree delle regioni centrali, e deboli sul resto del paese

Situazione in Europa

Lo scenario sinottico euro-atlantico si presenta caratterizzato dal flusso principale artico che scorre perturbato al di sopra del 50°n delimitando a nord due estese ed intense saccature, la prima in area atlantica, con minimo sull'islanda, mentre la seconda di origine polare, in discesa fino alla Russia siberiana. Sul resto dell'area atlantica domina invece una estesa area anticiclonica, terminante ad est con un promontorio leggermente inclinato verso est che giunge fino alla gran bretagna. L'intenso flusso retrogrado sul bordo orientale del su menzionato promontorio permette la discesa di aria piu' fredda di origine polare sulla francia meridionale, dove da origine ad un minimo relativo. Nella giornata si assistera' alla graduale discesa di latitudine del su menzionato minimo relativo, che in serata si portera' sul mare di Sardegna. A d+1 il minimo relativo sul mere di Sardegna, ora divenuto un vero e proprio cut-off inizia a traslare verso levante, portandosi dal pomeriggio sull'Italia, interessando l'Italia centromeridionale. Nel contempo la saccatura atlantica scende rapidamente di latitudine per via dell'intenso flusso meridiano da nord sul bordo orientale dell'anticiclone atlantico. A d+2 il cut-off sul Mediterraneo centrale si porta verso est, lasciando subito spazio alla saccatura atlantica che interessera' gran parte dell'area mediterranea centrorientale

Situazione in Italia

L'Italia settentrionale si presentera' interessata da un minimo relativo venuto a formarsi a seguito della discesa di aria fredda in quota di origine polare, dalla saccatura atlantica, con il flusso sul suo bordo orientale moderato dai quadranti occidentali, che richiama aria piu' calda e mida sulle regioni centrali. Durante la giornata il su menzionato minimo relativo scendera' gradualmente di latitudine, giungendo ad interessare il mare di Sardegna, imprimendo al flusso sul suo bordo orientale una marcata direttrice sudoccidentale che portera' ad una intensificazione nel richiamo di aria umida sulle regioni centrale meridionali tirreniche. Sul resto del paese invece continuera' a permanere un campo di pressioni alte, per la presenza di un debole promontorio di origine africana, in graduale traslazione verso levante. A d+1 il minimo relativo sul mare di Sardegna si approfondisce ulteriormente, divenendo un vero e proprio cut-off, che inizia a traslare verso est, portandosi in serata sull'area peninsulare, interessando prevalentemente l'Italia centromeridionale. A d+2 continua la traslazione verso est del cut-off sull'Italia centromeridionale, subito ripresa dalla saccatura atlantica in rapida discesa da nord, che in serata dara' origine ad un cut-off, il cui minimo si portera' sul Tirreno, interessando pero' gran parte dell'area mediterranea centrorientale

Evoluzione

lunedì 21: Molto nuvoloso o coperto al centro-sud e sull'Emilia-Romagna con nevicate sparse sulla parte meridionale di quest'ultima, gia' a quote pianeggianti, rovesci o temporali diffusi sulla Sardegna e piogge sparse sul resto del centro-sud; ampi spazi di sereno sul resto del paese. Durante il pomeriggio aumento della nuvolosita' medio-alta sulle regioni orientali del nord ed intensificazione dei fenomeni sulle regioni centrali peninsulari, Campania, Sicilia e Molise

martedì 22: Moderato maltempo al centro-sud e sull'Emilia-Romagna centrorientale, con precipitazioni sparse, piu' diffuse e frequenti su gran parte del centro e sul settore tirrenico meridionale; tempo spiccatamente instabile fino al tardo pomeriggio anche sulle aree ioniche di Calabria e Puglia. I fenomeni assumeranno prevalentemente carattere nevoso sull'area meridionale romagnola fino alla pianura, a quote collinari al centro e fino a quote di bassa collina su Toscana e Marche. Ventilazione moderata dai quadranti settentrionali su Liguria, coste settentrionali adriatiche, Sardegna e regioni centrali peninsulari; moderata sudoccidentale al meridione con ulteriori rinforzi dal pomeriggio sulle regioni tirreniche

mercoledì 23: Molto nuvoloso o coperto al nord e sulle regioni tirreniche, con nevicate diffuse gia' a bassa quota al nord, aree interne della Toscana, Umbria e sulla Sardegna dalla serata rovesci o temporali sparsi invece sulle restanti regioni tirreniche, leggermente piu' intensi lungo le aree costiere; estesa nuvolosita' medio-alta sul resto del paese

Tendenza

giovedì 24: Al primo mattino cielo molto nuvoloso o coperto su quasi tutto il paese, con precipitazioni da sparse a diffuse, a carattere nevoso al nord, sulla Sardegna e sulle aree interne di Lazio, Abruzzo e Molise; a carattere di pioggia o rovescio sul resto del paese. Dalla seconda parte della mattinata attenuazione dei fenomeni al nord, con conseguente diradamento della nuvolosita' compatta, mentre dal pomeriggio intensificazione delle nevicate lungo le aree appenniniche centromeridionali

venerdì 25: Molte nubi compatte sulle regioni adriatiche centromeridionali e su quelle ioniche con precipitazioni diffuse, a carattere nevoso e di forte intensita' sulle aree interne di Abruzzo e Molise ed a carattere piu' isolato lungo l'area appenninica meridionale; ampi spazi di sereno al nord ed estese velature sul resto del paese