Homepage

Il Pedaggio / Pagamento al casello

Pagamento al casello

La segnaletica ai caselli autostradali

Autostrade per l'Italia ha standardizzato la segnaletica di indicazione delle modalità di pagamento su tutte le stazioni autostradali della propria rete, sia in entrata che in uscita. Autostrade per l'Italia ha definito il lay-out della segnaletica che, cercando di ottimizzare visibilità e chiarezza espositiva, privilegia l'individuazione di colori associati alla modalità di pagamento e la standardizzazione in termini di colori, loghi e simboli, ricollegandosi alle esperienze già condotte in questo senso in precedenza sulle principali barriere autostradali.

 

 

Da una ricerca di mercato condotta proprio per testare il livello di gradimento e di comprensibilità della segnaletica è emerso che oltre il 70% della clientela autostradale sceglie la porta in cui pagare il pedaggio in base alla segnaletica relativa al proprio mezzo di pagamento. Una segnaletica chiara ed immediata, quindi, permette al Cliente che si avvicina alla stazione di individuare in maniera rapida la modalità di pagamento desiderata, evitando di creare confusione, di rallentare il flusso del traffico in prossimità delle stazioni stesse e, soprattutto, riducendo notevolmente il fattore di rischio per manovre improvvise e spostamenti da una porta all'altra.

Stazioni di ENTRATA

Le porte dedicate ai clienti Telepass sono dotate della segnaletica posta sopra la pensilina e caratterizzata dai cartelli a sfondo giallo con la scritta "riservata clienti TELEPASS". Tutte le altre porte, dove è possibile ritirare il biglietto, sono segnalate attraverso i cartelli posti in basso all'ingresso della pista.

Stazioni di USCITA

La segnaletica ha l'obiettivo di agevolare le operazioni di pagamento, permettendo ai Clienti di distinguere ed individuare, lungo i 2.855 km di rete di Autostrade per l'Italia, in maniera chiara ed immediata le diverse tipologie di pagamento associate ad ogni porta.
Il layout prevede 5 tipologie di cartelli (posizionati sopra la pensilina) corrispondenti alle diverse possibilità di pagamento.

Lo sfondo giallo indica in maniera univoca l'esazione dinamica tramite Telepass.
In aggiunta alla scritta-logo TELEPASS, il cartello presenta la scritta "riservata clienti" per segnalare ulteriormente che si tratta di porte dedicate ai soli possessori di apparato Telepass.

 

Il colore blu indica in maniera univoca il pagamento esclusivamente tramite carte: Viacard, Carte di Credito e Bancomat.
Oltre al logo Viacard sono presenti 2 generiche tessere ad indicare la molteplicità di carte accettate (il dettaglio delle Carte accettate, illustrato di seguito, è presente sul cartello posto in basso all'inizio dell' isola che delimita la porta).
Il pagamento con Carte e Bancomat viene facilitato dal fatto che non è necessario digitare il Pin e non è prevista alcuna commissione.

 

Rispetto al cartello precedente, l'aggiunta della "T" di Telepass su sfondo giallo indica al cliente Telepass la possibilità di utilizzare anche questa porta, ma lo avverte che non si tratta di una porta dedicata. Lo sfondo
blu, infatti, vuole indicare che si tratta di porte destinate al pagamento tramite carte: Viacard, Carte di Credito e Bancomat.

 

In questo caso lo sfondo del cartello è bianco, ad indicare che si tratta di porte destinate esclusivamente al pagamento tramite contanti.
Il cartello presenta il simbolo dei contanti con l'aggiunta del simbolo di una mano, ad indicare la presenza dell'operatore.

 

Anche in questo caso il colore bianco indica il pagamento tramite contanti. Nelle porte contrassegnate da questa tipologia di cartello il pagamento avviene in cassa automatica self-service (abilitata all'erogazione del resto).
Il cartello presenta, oltre al simbolo dei contanti, anche il logo delle carte su sfondo blu, ad indicare la possibilità di pagamento con Viacard, Carte di Credito e Bancomat. Il posizionamento del logo delle carte sulla fascia inferiore del cartello vuole indicare che non si tratta di una porta dedicata a questa modalità di pagamento.

 

Gli stessi colori, loghi e simboli, definiti per la segnaletica di stazione sono presenti anche sui cartelli di indicazione e canalizzazione posti sui portali in avvicinamento alle stazioni, con l'obiettivo di anticipare il messaggio e accompagnare il Cliente nell'individuazione della porta in funzione della modalità di pagamento prescelta.

Mezzi di pagamento

È possibile pagare il pedaggio di Autostrade per l'Italia in contanti o attraverso i sistemi automatici.

Naviga il sito Telepass

Pagamento tramite Viacard, Carte di Credito,
Bancomat carte prepagate e carte Maestro

Nelle porte con segnaletica contrassegnata dalla presenza delle 3 tessere (Viacard più altre 2 generiche) su sfondo blu è possibile pagare il pedaggio con:
Viacard (a scalare e di conto corrente).
Bancomat aderenti al circuito Fast Pay senza digitazione del codice PIN e senza maggiorazioni di spesa
Carte di Credito (di seguito l'elenco delle carte accettate) senza maggiorazioni di spesa



Carte prepagate del circuito Visa e Mastercard

Carte di debito straniere MAESTRO

A partire dal 1º agosto 2009 i turisti in transito sulle tratte autostradali gestite da Autostrade per l'Italia possono pagare il pedaggio utilizzando le carte di debito Maestro. Ad oggi è possibile pagare il pedaggio con le carte di debito Maestro anche per i turisti in transito sulle tratte autostradali gestite dalle seguenti Società Controllate: Raccordo Autostradale Valle D'Aosta, Società Autostrade Tirrenica, Torino Savona, Strada dei Parchi, Tangenziale di Napoli e Autostrade Meridionali.
Grazie alla partnership con BankAmericard, Autostrade per l'Italia è la prima concessionaria autostradale ad aprire i propri caselli agli oltre 655milioni di titolari di carte maestro presenti in tutto il mondo. Il nuovo servizio faciliterà il transito in Italia dei molti turisti provenienti da Regno Unito, Francia, Olanda, Belgio, Spagna, Croazia, Slovenia, Polonia, Svizzera, Germania e Austria.

Telepass ricaricabile

Il Telepass Ricaricabile amplia la gamma dei servizi Telepass già disponibili per pagare il pedaggio in autostrada senza soste al casello, transitando nelle porte dedicate.

Il Telepass Ricaricabile non prevede canone e non richiede conto corrente!
Il pagamento avviene, infatti, in modo semplice e automatico scalando l'importo del pedaggio del credito.

La semplicità d'uso e la flessibilità nella gestione ne fanno lo strumento ideale per soddisfare le esigenze anche di chi, pur usando saltuariamente l'autostrada, può trarre comunque beneficio dall'uso di questo prodotto.

Il Telepass Ricaricabile può essere utilizzato esclusivamente su veicoli a due assi (classi A e B di pedaggio) e ad oggi è attivo in:



Campania

 

sulla Tangenziale di Napoli, sulla Napoli - Pompei - Salerno (A3)e nelle stazioni autostradali di Caserta Sud (A1) e di Pomigliano d'Arco (A16)



Sicilia

 

sulla Messina - Palermo (A20) e sulla Messina - Catania (A18)



Acquisto

 

E' possibile acquistarlo a € 49,90 (IVA Inclusa), in:

  • tutte le Aree di Servizio delle tratte interessate;
  • nei seguenti Punto Blu della Regione Campania:
    • Astroni
    • Napoli Barra
    • Napoli Casoria
    • Napoli Centro Direzionale
    • Napoli Città
    • Napoli Fuorigrotta
    • Caserta Sud
    • Salerno Città



Attivazione e Ricarica

 

Prima di utilizzare il Telepass Ricaricabile, è necessario perfezionare l'adesione al servizio ed effettuare la prima ricarica.

Per tali operazioni puoi rivolgerti ai Punto Blu di:



CAMPANIA

 

  • Napoli Barra
  • Napoli Casoria
  • Napoli Centro Direzionale
  • Napoli Fuorigrotta
  • Caserta Sud
  • Salerno Città



SICILIA

 

  • Catania Nord
  • Patti
  • Messina (Sede del C.A.S.)
  • Buonfornello

Per consultare i dettagli dei Punto Blu sopra elencati vai>>

Ricorda che presso i Punto Blu puoi richiedere il Codice ID, che ti sarà inviato a casa, necessario per registrarti al Telepass Club ed usufruire dei numerosi servizi offerti online (fatturazione delle ricariche, cambio targa, elenco viaggi effettuati, ecc.)

E' possibile richiedere il Codice ID tramite Posta, inviando la richiesta con il numero del tuo contratto e dell'apparato, la fotocopia del tuo documento d'identità, a:
Autostrade per l'Italia S.p.A. Customer Care Casella Postale 2310 - Firenze Succ.le 39 50123 FIRENZE

L'operazione di ricarica, adesso disponibile online su telepass.it, potrà essere effettuata anche nei bar, tabacchi, ricevitorie, punti vendita del circuito SISALPAY delle provincie di Napoli, Caserta, Salerno, Messina, Palermo e Catania.

Le ricariche sono disponibili nei tagli da € 25, € 50 ed € 75, comprensivi di un costo di ricarica di € 1 ogni € 24 di pedaggio.

Le principali caratteristiche del Telepass Ricaricabile sono:

  • non prevede canone;
  • non richiede conto corrente;
  • lo ricarichi solo quando ti serve;
  • sai sempre quanto spendi e sul display puoi vedere l'importo del pedaggio e il tuo credito;
  • lo applichi facilmente al parabrezza senza necessità di collegamento;
  • lo puoi usare su più veicoli fino a un massimo di tre.

Il Telepass Ricaricabile è in vendita in una pratica confezione che contiene:

  • l'apparato Telepass Ricaricabile (completo di batterie);
  • il manuale d'uso;
  • il modulo di adesione al servizio;
  • la busta preaffrancata per la spedizione del modulo;
  • la TR Card con il codice del tuo apparato Telepass Ricaricabile;
  • il supporto con l'adesivo per l'installazione dell'apparato sul parabrezza.



COME SI ATTIVA

 

Prima di utilizzare Telepass Ricaricabile è necessario effettuare l'adesione al servizio e la prima ricarica.
Per aderire al servizio ti basta compilare e firmare il modulo di adesione e farlo pervenire ad Autostrade per l'Italia:

  1. consegnandolo presso un Punto Blu, con adesione immediata al servizio;
  2. spedendolo per posta. In questo caso, per attivare subito il servizio è possibile effettuare l'adesione provvisoria telefonando al numero 800.269.269, seguendo le relative istruzioni.

E' necessario inoltre effettuare una prima ricarica per completare l'attivazione del servizio. La prima ricarica potrà essere effettuata solo dopo aver aderito
al servizio secondo una delle due modalità sopra indicate

Scarica il manuale d'uso in formato PDF (1550 kB)

Viacard a scalare

E' una carta magnetica prepagata, disponibile nei tagli da 25, 50 e 75 Euro, utilizzabile per il pagamento del pedaggio in tutte le piste automatiche ed in quelle con Operatore della rete autostradale italiana.

La tessera Viacard a scalare è destinata a tutte le persone fisiche e giuridiche ed è utilizzabile su tutti i veicoli sia ad uso privato che commerciale.

La tessera Viacard a scalare in € può essere utilizzata in tutta la rete autostradale italiana a prescindere dall'eventuale data di scadenza indicata.



Dove richiederla

 

La tessera Viacard a scalare può essere acquistata:

  • nei Punto Blu della rete autostradale
  • nei caselli di Autostrade per l'Italia con operatore
  • negli Autogrill
  • negli Uffici ACI
  • in alcune Banche
  • in numerose tabaccherie
  • nelle principali stazioni di rifornimento in autostrada



Come usarla

 

La Viacard a scalare può essere usata in tutti i caselli della rete autostradale italiana sia nelle porte automatiche Viacard, seguendo le istruzioni vocali, sia nelle porte presidiate dagli operatori, consegnando la tessera insieme al biglietto di entrata, laddove previsto.

L'importo del transito viene automaticamente detratto dal valore della tessera fino al raggiungimento dell'importo complessivo della stessa.

Qualora l'importo del pedaggio sia superiore al credito residuo della tessera, bisogna utilizzare un'ulteriore tessera Viacard a scalare o, nelle porte presidiate da operatore, integrare la differenza in contanti.

Nel caso di problemi di funzionamento della tessera Viacard in pista automatica è necessario rivolgersi all'operatore, premendo il pulsante per la richiesta di intervento e seguendo le istruzioni, senza scendere per nessun motivo dal veicolo.

In caso di furto e/o smarrimento della tessera Viacard a scalare d'importo, è possibile richiedere l'emissione di una tessera sostitutiva, di importo pari al credito residuo risultante ad Autostrade per l'Italia al momento della ricezione della comunicazione di furto o smarrimento. La sostituzione avverrà però solo alla presentazione della denuncia o della dichiarazione sostitutiva dell'atto notorio e della copia della fattura comprovante l'acquisto della tessera stessa. La richiesta di emissione di una tessera sostitutiva può essere presentata al Punto Blu oppure con lettera - completa dei documenti citati - inviata ad:

Autostrade per l'Italia - Customer Care
Casella Postale 2310 - Firenze succursale 39
50123 Firenze



Rimagnetizzazione

 

Nel caso in cui la tessera Viacard dovesse risultare deteriorata e/o smagnetizzata è possibile farla verificare e rimagnetizzare in un Punto Blu. Nel caso in cui la rimagnetizzazione al Punto Blu non andasse a buon fine, la tessera deve essere consegnata al Punto Blu e da questi inviata agli Uffici di Firenze. Una volta rimagnetizzata la tessera verrà restituita al Cliente con spedizione postale.



Fatturazione

 

Se la tessera viene acquistata nei Punto Blu si può chiedere ed ottenere la fattura direttamente al momento dell'acquisto della tessera presso i Punto Blu.

Per chiedere fattura delle tessere acquistate in altri punti di distribuzione è necessario:

  1. compilare la busta in cui viene venduta la tessera Viacard con i dati richiesti ed il timbro del rivenditore presso il quale è avvenuto l'acquisto.
  2. consegnare la busta debitamente compilata ad un Punto Blu o spedirla a:
    Autostrade per l'Italia - Ufficio Fatturazione
    Casella Postale 2310 - Firenze succursale 39
    50123 Firenze

Scarica il regolamento della Viacard a Scalare