Autostrade per l'Italia

News

cerca fino alla data

ASPI ADERISCE ALL'INIZIATIVA OPEN-ES: ULTERIORE PASSO IN AVANTI PER IL RAGGIUNGIMENTO DEI TARGET ESG DI GRUPPO



Roma, 28 marzo 2022 - Il Gruppo Autostrade per l’Italia aderisce alla partnership di Open-es, un’alleanza di sistema finalizzata allo sviluppo sostenibile delle catene di approvvigionamento e delle filiere produttive grazie ad una piattaforma digitale aperta e gratuita per tutte le imprese.

Grazie a questa importante iniziativa, Autostrade per l’Italia compie un ulteriore passo in avanti nel raggiungimento dei target cardine della sua strategia ESG: il raggiungimento della neutralità carbonica al 2050, con un primo obiettivo al 2030 di riduzione delle emissioni di gas serra di Scope 3 derivanti dai beni e servizi acquistati legati allo sviluppo infrastrutturale.

L’adesione alla piattaforma Open-es consentirà ad Autostrade di ottimizzare il processo di quantificazione e monitoraggio del grado di sostenibilità di tutti gli attori che compongono la supply chain del Gruppo, accelerando il raggiungimento dei target di decarbonizzazione.

L’ingresso in Open-es consente inoltre al Gruppo di svolgere un ruolo da protagonista all’interno delle aree di collaborazione della piattaforma, un luogo dove le aziende facenti parte della community mettono a fattor comune esperienze, best practice e soluzioni per accelerare il mutuo sviluppo sostenibile. Un percorso virtuoso di reciproco miglioramento, modellato sui quattro pilatri delle Stakeholder Capitalism Metrics del World Economic Forum.

L’obiettivo di Autostrade è quello di promuovere anche nella sua intera catena di approvvigionamento la definizione di una strategia di sostenibilità, grazie alla creazione di un ecosistema per uno sviluppo sostenibile condiviso.

Concetta Testa, Responsabile Procurement & Logistics di Autostrade per l’Italia, ha commentato: “Attraverso l’adesione alla piattaforma Open-es, il Gruppo Aspi conferma la propria volontà di giocare un ruolo centrale nella costruzione di un ambiente lavorativo e infrastrutturale basato sui princìpi della sostenibilità, per supportare una crescita economica attenta alle esigenze del pianeta, dei cittadini e delle comunità di riferimento. L’ingaggio della supply chain e la sostenibilità della filiera è un aspetto imprescindibile per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità del Gruppo”.

Open-es, lanciata da Eni con Boston Consulting Group e Google Cloud ad inizio 2021, conta oggi circa 4000 aziende appartenenti a 61 settori industriali: un importante ecosistema del tessuto industriale italiano e internazionale, pensato per offrire strumenti concreti e utili alle imprese lungo le filiere per migliorare il loro grado di sostenibilità.