Autostrade per l'Italia

Autostrade per l'Italia si posiziona ai primi posti in Europa tra i concessionari di costruzione e gestione di autostrade a pedaggio con circa 3.000 km di rete gestita in Italia.

Il capitale di Autostrade per l'Italia è così ripartito:

  • Atlantia : 88,06%
  • Appia Investments S.r.l. : 6,94%
  • Silk Road Fund : 5%
 
2.855 km
di rete autostradale in Italia
 
14
regioni
 
Circa 5.300
persone a lavoro
 
204
aree di servizio
 
1.907
Pannelli a messaggio variabile lungo la rete
 
4.991
telecamere
 
35.233
milioni di km percorsi*
*dato al 31.12.2020

Il Gruppo Autostrade per l'Italia

Del gruppo Autostrade per l'Italia fanno parte altre 5 Società concessionarie autostradali e 7 Società che operano nei servizi accessori al core business autostradale e rivestono un ruolo fondamentale nell'attuazione del piano di trasformazione della Società.

Società concessionarie

Le società concessionarie autostradali del Gruppo Autostrade per l'Italia sono:

Altre Società del Gruppo

  • Movyon (100%), che opera nei settori di Ricerca e Sviluppo ed integrazione dei Sistemi hardware e software nell'ambito degli Intelligent Transport System (ITS)
  • Tecne * (100%), che coordina le attività di progettazione, direzione lavori e monitoraggio del piano di manutenzione e investimenti, in collaborazione con Movyon
  • Nuova Pavimental che si occupa di costruzione, manutenzione e ammodernamento delle strade e dello sviluppo di materiali e tecnologie per la pavimentazione stradale

 

 

*Denominazione sociale: Tecne – Gruppo Autostrade per l'Italia
  • Free-to-Xperience** che si occupa di servizi innovativi legati alla mobilità sostenibile e alla sostenibilità ambientale
  • AdMoving (100%) che commercializza spazi e servizi pubblicitari e gestisce eventi nelle aree di servizio
  • Essediesse Società di Servizi (100%) che gestisce i servizi amministrativi, generali e gli immobili per l'intero Gruppo e l'attività di recupero crediti e fatturazione pedaggi
  • Giove Clear (100%) che svolge attività di pulizia su piazzali esterni, superfici a verde e servizi igienici di circa il 70% delle Aree di Servizio della rete ASPI

 


** Denominazione sociale: Free-To-X
convenzione
CONVENZIONE COMPLETA CON ATTI AGGIUNTIVI ED ALLEGATI

Come eravamo

1950
1956
1982
1987
1990
1992
1995
1997
1999

1950

Viene costituita dall'IRI la Società Autostrade Concessioni e Costruzioni Spa con l'obiettivo di partecipare, insieme ad altri grandi gruppi industriali, alla ricostruzione post bellica dell'Italia.

1956

1956

Viene firmata la prima Convenzione tra ANAS e Autostrade, in base alla quale quest'ultima si impegna a co-finanziare, costruire e gestire l'Autostrada del Sole tra Milano e Napoli, inaugurata nel 1964.

1982

1982

Viene costituito il Gruppo Autostrade, con l'aggregazione di altre Società autostradali.

1987

1987

Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. è quotata presso Borsa Italiana S.p.A., nel listino Mib30

1990

1990

Il Gruppo Autostrade introduce il Telepass, il primo sistema al mondo su larga scala per il pagamento dinamico del pedaggio, che ad oggi conta oltre 8 milioni di Clienti.

1992

1992

Autostrade partecipa al primo progetto di autostrada a pedaggio nel Regno Unito, la M6 Toll di Birmingham, che entrerà in esercizio nel 2003.

1995

1995

La Società realizza la prima autostrada a pedaggio finanziata con risorse private negli Stati Uniti, la Dulles Greenway, in Virginia.

1997

1997

Viene firmata la nuova Convenzione tra ANAS e Autostrade, che prevede l'estensione della Concessione dal 2018 al 2038 e l'impegno, tra gli altri, alla costruzione della Variante di Valico.

1999

1999

La Società Autostrade viene privatizzata e al Gruppo IRI, azionista di riferimento dalla nascita della Società, subentra con il 30 % un nucleo stabile di azionisti privati, riuniti nella Società Schemaventotto Spa; il restante 70 % è quotato in Borsa.

Corporate governance

 
Consiglio di Amministrazione
Vai alla pagina
Collegio sindacale
Vai alla pagina
Ethics Officer - Team segnalazioni
Vai alla pagina
Anticorruption policy
Vai alla pagina
Statuto ASPI
Scarica PDF
Codice internal dealing
Scarica PDF
Procedura per l'informazione societaria al mercato
Scarica PDF
Mogc ex d.Lgs 231/2001
Scarica PDF

Management

Giuliano Mari

Giuliano Mari Presidente

Roberto Tomasi

Roberto Tomasi Amministratore Delegato

Nicola Allocca

Nicola Allocca

Direttore Risk, Compliance and Quality
Leggi il CV
Giulio Bozzini

Giulio Bozzini

Direttore Planning, Control & Company transformation
Leggi il CV
Francesco del Greco

Francesco del Greco

Direttore IT & Digital Transformation
Leggi il CV
Fernando De Maria

Fernando De Maria

Direttore Business Unit Operations
Leggi il CV
Luca Fontana

Luca Fontana

Direttore Ingegneria e Realizzazione
Leggi il CV
Amedeo Gagliardi

Amedeo Gagliardi

Direttore Centrale Legale - Direttore Acquisti e Appalti
Leggi il CV
Diego Maletto

Diego Maletto

Direttore Internal Audit
Leggi il CV
Alberto Milvio

Alberto Milvio

CFO
Leggi il CV
Gian Luca Orefice

Gian Luca Orefice

Direttore Human Capital, Organization & HSE
Leggi il CV
Alberto Selleri

Alberto Selleri

Sviluppo Gronda e assessment gallerie
Leggi il CV
Enrico Valeri

Enrico Valeri

Direttore Gestione Rete
Leggi il CV

Giuliano Mari

Presidente di Autostrade per l'Italia da gennaio 2019, l'ing. Mari è laureato in Ingegneria chimica con 110/110 presso l'Università degli Studi "La Sapienza". Ha iniziato la sua carriera nell'Istituto Mobiliare Italiano, dove è stato nominato nel 1997 Direttore Centrale, responsabile dei crediti ai grandi gruppi industriali e del Corporate Finance. Dal 1999 al 2002, è stato Amministratore Delegato e Direttore Generale di IMI Investimenti S.p.A. e dal 2003 al 2005 Direttore Generale di COFIRI. E' stato ed è tuttora membro del Consiglio di Amministrazione di società quotate e di diverse società di capitali.

Roberto Tomasi

Roberto Tomasi è nato a Merano (BZ) nel 1967. Si è laureato con lode in Ingegneria Meccanica presso l'Università di Padova. Da febbraio 2019 è Amministratore Delegato di Autostrade per l'Italia.

Nel corso della sua carriera ha ricoperto posizioni manageriali di rilievo sia nel settore delle operations che della direzione tecnica, consolidando risultati professionali in ambito di project management, gestione investimenti e miglioramento dei processi. Avviata la sua carriera professionale, ha rafforzato la propria formazione con importanti esperienze, tra cui: un Executive Program presso la Harvard Business School, a Boston, Massachusetts; un International Executive Program presso INSEAD, in Francia; e un master in Finance e Project Control presso la SDA Bocconi a Milano.

Le prime esperienze lavorative avvengono nell'ambito del corpo tecnico dell'esercito, dove matura un'importante esperienza professionale nella divisione mezzi militari presso l'IVECO di Bolzano, allora molto impegnata in attività di sviluppo. In seguito, viene assunto in FIATAVIO, nella divisione Heavy Duty, dove opera in un contesto internazionale, lavorando in Siria e dove partecipa alla realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica con turbine a gas in ciclo aperto.

Nel 1996, dopo un breve periodo nel service della società Nuovo Pignone – GruppoGE – specializzata nella produzione di macchine tessili – entra a far parte del Gruppo ENEL, avviando e portando avanti diversi progetti per un'esperienza che durerà circa 20 anni, nel corso della quale ricoprirà molteplici incarichi manageriali di crescente responsabilità. A 37 anni è nominato Senior Vice President come responsabile del Procurement nel ruolo di Responsabile delle Grandi Commesse di ENEL. A 39 anni diventa Executive Vice President della Business Unit di Ingegneria del Gruppo ENEL per la progettazione e realizzazione di impianti di produzione convenzionale, gestendo un'organizzazione di oltre mille risorse in ambito internazionale. Agli inizi del 2015 viene nominato responsabile della Generazione a Carbone del Gruppo per poi lasciare qualche mese dopo e concludere la sua lunga esperienza in ENEL.

Nel luglio del 2015 Roberto Tomasi viene nominato Co-Direttore Generale di Autostrade per l'Italia (ASPI), dove si occupa dello sviluppo di nuove opere, entra a far parte del CdA di ASPI come consigliere ad Aprile del 2016 e partecipa sempre come consigliere in altri boards delle controllate del Gruppo ASPI. In questo periodo, sotto il suo coordinamento, ASPI apre la Variante di Valico, completa le attività sulla dorsale Adriatica A14 e dà impulso ai nuovi progetti di potenziamento tra i quali il passante di Bologna, i potenziamenti della rete e la Gronda di Genova. Si consolida, un piano complessivo di investimenti del valore complessivo di 14,5 miliardi.

Nel settembre del 2018 viene nominato Direttore Generale e, nel gennaio 2019, assume l'incarico di Amministratore Delegato di Autostrade per l'Italia, guidando il percorso di rinnovamento della società dopo la tragedia del Ponte Morandi. A febbraio 2020 lancia le linee guida del nuovo piano di trasformazione di ASPI, con ingentissimi interventi finalizzati a rendere concreta la possibilità di eseguire - nel triennio 2020-2023 - oltre 7,5 miliardi di euro tra investimenti e manutenzioni. Si tratta di una crescita di oltre il 40% delle spese di manutenzione rispetto al quadriennio precedente e di un raddoppio della capacità d'investimento rispetto al passato.

Il nuovo piano di trasformazione aziendale si caratterizza attraverso un profondo percorso di "change management", che vede l'assunzione di oltre 1000 nuove risorse. Diversi sono gli aspetti di questa trasformazione, dalla priorità alla sicurezza sulle strade, sui cantieri e sui luoghi di lavoro alla rinnovata attenzione al mondo della ricerca, dello sviluppo e della mobilità sostenibile per la creazione di una "green infrastructure". Importante attenzione è stata riposta sulla nuova visione dell'approccio al business che passa attraverso la digitalizzazione dei processi e degli asset. Infine, è sulla ritrovata etica dei comportamenti, nella trasparenza delle proprie azioni e nella capacità di rispettare i propri impegni che si esplica la visione che Tomasi sta perseguendo per proiettare la Società nel nuovo futuro.

www.roberto-tomasi.it

Nicola Allocca

Nato a Napoli nel 1977, si è laureato in Economia all'Università Federico II ed ha conseguito un Master in Business Administration presso la Hult International Business School (a Londra, Shanghai e Boston).

E' vicepresidente dell' Anticorruption Committee del Business@OCSE (BIAC) e membro B20 della Task Force "Integrity & compliance".

Ha iniziato la sua carriera come Revisore in Arthur Andersen nel 2001. Nel 2003 è entrato in FINMECCANICA SpA, come Senior Internal Audit. Dal 2005 ha avuto esperienze internazionali (Brasile, EU, UAE, China) maturate in società multinazionali quali Accenture e Dufry Internatinal LTD principalmente in ambito Risk Management, Performance Improvement e Consulenza Strategica. Nel 2012 rientra in Italia come Direttore Risk Advisory Services presso EY e dal 2015 al 2020 partecipa alla ristrutturazione della Thyssenkrupp Acciai Speciali Terni ricoprendo il ruolo di Governance Director & Business Continuity Officer.

Amedeo Gagliardi

Nato a Roma nel 1972, si è laureto in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Avvocato, con un passato nella consulenza legale in materia di opere pubbliche e incarichi operativi, nell'ambito dei consorzi realizzatori dell'alta velocità ferroviaria e di primarie società di costruzione, prima di approdare in Autostrade per l'Italia ha rivestito il ruolo di Responsabile Legale della Società Italferr, del Gruppo FS. E' da maggio del 2007 in Autostrade per l'Italia dove inizialmente si è occupato dell'area acquisti e appalti, confluendo successivamente nella Direzione Legale della società, a partire dal 2012. A gennaio 2015 è stato nominato Direttore Legale di ASPI dove attualmente ricopre anche l'incarico di Direttore Acquisti e Appalti. E' inoltre consigliere in alcune controllate del Gruppo e Presidente di Pavimental S.p.A.

Diego Maletto

Nato a Moncalieri (TO) nel 1978, si è laureato in Economia Aziendale presso l'Università degli Studi di Torino. Da febbraio 2020 è Direttore Internal Audit del Gruppo Autostrade per l'Italia e componente dell'Organismo di Vigilanza.

Ha iniziato la sua carriera in Ernst & Young nel 2004 dove ha maturato un'ampia esperienza di revisione su bilanci di società quotate quali Telecom Italia, Snam Rete Gas e Fiat Chrysler Automobiles NV. Nel 2013 si trasferisce negli Stati Uniti dove, sempre per Ernst & Young, ha ricoperto il ruolo di Audit Senior Manager prima in AT&T (Atlanta) e a partire dal 2015 anche in Nissan North America (Nashville) e Nissan Canada (Toronto). Sempre in Ernst & Young ha maturato una significativa esperienza in operazioni di Capital Market (IPO, bond offerings). Rientrato in Italia a fine 2016 viene assunto da Vodafone prima come Head of Internal Audit di Vodafone Italia e a partire dall'inizio del 2018 viene nominato Head of Internal Audit per il Sud Europa.

Alberto Milvio

Nato a Milano nel 1959 dove si è laureato presso l'Università Bocconi.

Dal 1984 ha ricoperto diversi ruoli nell'ambito dell'Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione, prima in Eridania Béghin Say e poi nel Gruppo Telecom Italia come Direttore Pianificazione e Controllo di Stet International.

Dopo due anni come Direttore Finanziario in una start-up nel settore delle telecomunicazioni, nel 2002 è entrato nel Gruppo Finmeccanica come Direttore Corporate Finance e in seguito come Chief Financial Officer presso alcune società del gruppo (Selex Galileo e Ansaldo STS). Nel 2013 ha iniziato la propria attività come Financial Advisor per Aziende e Fondi di Private Equity.

Gian Luca Orefice

Nato a Napoli nel 1969, si è laureato in Giurisprudenza all'Università Federico II. Ha iniziato la sua carriera in Deutsche Bank nel 1997 occupandosi di affari legali e relazioni sindacali. Nel 2004 è entrato in ACEA SpA, prima nelle relazioni industriali e poi come responsabile gestione risorse umane della holding e di alcune controllate. Nel 2006 è entrato in Alenia Aeronautica, inizialmente occupandosi delle Relazioni Sindacali e Industriali e assumendo in seguito responsabilità crescenti fino al 2015, quando ha assunto il ruolo di Direttore HR & Organization. Nel corso di quegli anni ha avuto modo di seguire in prima linea i progetti di profonda trasformazione del Settore Aeronautico di Finmeccanica. Nel 2017 è stato nominato Direttore HR & Organization della Divisione Elicotteri di Leonardo, ricoprendo incarichi anche in diverse società controllate. Sposato e padre di due figli, appassionato di umanità e processi.

Giulio Bozzini

Nato a Milano nel 1963 si è laureato all' Università Bocconi di Milano. Inizia il suo percorso professionale nel 1988 in KPMG. Nel 1994 entra in Saipem, gruppo internazionale leader nei servizi all'industria petrolifera, dove ricopre vari ruoli sia in head office che all'estero; nel 2008 è nominato CFO di Gruppo.

Nel 2012 passa a Eni, con la carica di EVP Planning&Control del Gruppo, attivo principalmente nei settori upstream oil& gas, Gas&Power, raffinazione&distribuzione, chimica. Ritorna in Saipem nel 2016 con la carica di Chief Financial & Strategy Officer. Nel 2018 arriva in Tenova (Gruppo Techint), gruppo internazionale attivo nei settori metals e mining, con la carica di Consigliere Delegato e CFO

Da settembre 2020 è in Autostrade dove ricopre il ruolo di Direttore Planning, Control and Company Trasformation

Francesco del Greco

Nato a Firenze nel 1970, si è laureato in Matematica Applicata ed ha conseguito un Dottorato in Ingegneria informatica all'Università degli studi di Firenze. Ha iniziato a lavorare nel centro servizi FIAT come amministratore di sistemi. Più tardi, nel 2002 arriva in General Electric Oil &Gas dove lavora in vari settori tecnologici e si occupa di progetti in ambito Marketing ed Ingegneria. In particolare nel 2008 come direttore IT responsabile per i servizi post vendita, supervisiona l'introduzione di nuovi prodotti digitali e soluzioni per migliorare la assistenza al cliente. Nel 2016 passa in General Electric Avio Aero come direttore dei sistemi informativi dove lancia iniziative di trasformazione basate sulle centralità del dato. Arriva in Autostrade per l'italia nel 2020 dove ricopre la carica di Direttore IT e Digital Transformation in un momento in cui la trasformazione digitale ricopre un ruolo centrale ed è uno dei pilastri della trasformazione di Autostrade.

Fernando De Maria

Nato a Napoli nel 1974, si è laureato in Ingegneria Meccanica presso la Federico II. Inizia la sua carriera in Fiat Auto nel 1998 come Team Leader di Modulo plancia nuova Panda. Nel 2001 entra in Leonardo, assumendo incarichi crescenti in ambito Operations e Commerciali. Consolida esperienze in attività core Business quali Aerostrutture, Velivoli militari, Elicotteri e Radar spesso associate a significative permanenze all'estero Nel 2019 Amministratore Delegato FATA Logistic Systems, nel 2020 Amministratore delegato Leonardo Germany GmbH. Entra in Autostrade per l'Italia nel Gennaio 2021 con la carica di Direttore Business Unit Operations.

Luca Fontana

Laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Milano, ha lavorato dal 1996 al 2017 alla Foster Wheleer prima come Project Director e successivamente ricoprendo le cariche di Managing Director dell'Area Sud Est Asiatico e di Senior Vice President per l'area Asia Pacifico. Nel 2017 diventa Chief Executive di AECOM Project & Construction Management, Asia Pacific, basato a Singapore. Dopo oltre 25 anni di esperienza internazionale nella gestione di importanti progetti, nel 2020 entra in Autostrade per l'Italia come Direttore Unità Ingegneria e Realizzazione per guidare i progetti di investimento sulla rete, dall'implementazione di nuove infrastrutture all'ammodernamento di quelle esistenti.

Alberto Selleri

Laureato in Ingegneria Civile sez. Trasporti al Politecnico di Milano, ha lavorato dal 1989 al 2008 alla Spea Ingegneria Europea come direttore dei lavori e/o responsabile di grandi progetti (autostrada Morgex – Courmayeur, ricostruzione Traforo Monte Bianco dopo incendio del 1999, alta velocità Torino – Novara). Nel 2008 entra in Autostrade per l'italia occupandosi alle dirette dipendenze del Direttore Nuove Opere della Variante di Valico, della Gronda di Genova e dei progetti della Barberino- Firenze nord e della A14. Nel 2013 diventa direttore sviluppo rete occupandosi di tutte le nuove opere del gruppo autostrade.Attualmente responsabile del Progetto Gronda e dell'assessment delle gallerie.

Enrico Valeri

Inizia la sua carriera professionale da Geometra nel 1979 come Responsabile di Cantiere in varie imprese di costruzione nei settori della produzione di conglomerati bituminosi, nei lavori stradali, nell'edilizia residenziale ed industriale e nel restauro. Nel 1988 entra in Autostrade per l'Italia dove nel 1998 diviene Responsabile Manutenzione e Viabilità per il Tronco di Roma. Dal 2007 al 2009 assume prima la carica di Direttore di Tronco di Pescara e di Bari e poi quella di Direttore di Tronco di Firenze. Nel 2011 è Responsabile Coordinamento Viabilità e Operation presso la Direzione Generale di Roma dove dal 2019 è Direttore Gestione Rete