Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche
prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per giovedì 22

giovedì 22
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
a cura di Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

Nord

Molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni con precipitazioni sparse che saranno nevose sui rilievi a partire da 500 metri ma anche in pianura sull'Emilia-Romagna, specie sul settore centro-occidentale, e sul Piemonte, specie settore meridionale, con nevicate in pianura dalla tarda sera e nella notte anche su Friuli-Venezia Giulia e settori meridionali di Veneto e Lombardia sebbene i fenomeni rimarranno piu' frequenti e diffusi su Emilia-Romagna centro-occidentale e basso Piemonte

Centro

Cielo molto nuvoloso o coperto sulle regioni peninsulari con precipitazioni sparse, localmente temporalesche, nevose oltre i 1000 metri e in calo fino intorno 700 metri tra Toscana, Marche e Umbria nella notte; nuvolosita' irregolare a tratti intensa sulla Sardegna con precipitazioni isolate anche a carattere di rovescio o temporale sul settore nord e su quello occidentale, con fenomeni piu' frequenti tra pomeriggio e prima serata

Sud

Nuvolosita' estesa e consistente su tutte le regioni, con precipitazioni sparse o diffuse, localmente temporalesche, su Sicilia, Campania, Molise e Calabria jonica e fenomeni inizialmente piu' isolati sul resto del sud ma che si faranno piu' frequenti in serata e nella notte. Quota neve a partire da oltre 1000-1200 metri su Campania e Molise

Temperature

Massime in aumento sul sud peninsulare e su Abruzzo, Umbria, Marche, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e aree alpine di Piemonte e Lombardia, stazionarie su Sicilia, Toscana e Sardegna, in calo sul Lazio e sul resto del nord; minime in calo sulla Sardegna e sulle pianure di Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, in aumento anche marcato al sud e, in misura minore, sulle centrali peninsulari e su Trentino-Alto Adige e Valle d'Aosta, stazionarie sul resto del nord

Venti

Deboli settentrionali con locali rinforzi sulla Sardegna; deboli variabili sul settore alpino/prealpino, moderati nord-orientali sul resto del nord con rinforzi su Liguria e coste adriatiche; moderati meridionali al sud, in rotazione dai quadranti settentrionali tra notte e mattino sulla Sicilia occidentale; da deboli a moderati mediamente orientali sulle centrali peninsulari con i rinforzi maggiori su Toscana, Umbria e Marche

Situazione in Europa

Situazione in Italia

Evoluzione

giovedì 22: Precipitazioni deboli ma diffuse al nord che assumono carattere nevoso a quote prossime al piano soprattutto sull'Emilia-Romagna con quota neve in rialzo soprattutto sul settore orientale della regione. Sul resto del territorio piogge sempre piu' diffuse dapprima su Sardegna e Sicilia con interessamento delle regioni centro meridionali peninsulari. Tra l'isola, Lazio, Campania, Sicilia e Calabria i fenomeni risulteranno anche temporaleschi mentre le nevicate raggiungeranno l'Appennino centrale con quota neve inizialmente intorno a 700-800 metri, in rialzo durante la seconda parte della giornata. Ventilazione settentrionale intensa su alto Adriatico e da moderata a localmente forte meridionale tra Sicilia e basso Tirreno in estensione al settore ionico ed alla Puglia

venerdì 23: Precipitazioni convettive diffuse ed abbondanti su Sicilia e Calabria e dalla serata anche sulla Basilicata; moderate sul resto del centro-sud. Nevicate su tutto il nord da circa 200-300 metri, piu' diffuse su Emilia-Romagna e Piemonte sudoccidentale, in parziale attenuazione dal pomeriggio. Nuove precipitazioni nevose dalla sera su Emilia-Romagna centro occidentale. Al centro le nevicate risulteranno confinate ad Abruzzo e Marche ma a quote decisamente piu' elevate. Ancora venti forti meridionali tra Sicilia e regioni meridionali peninsulari in rotazione da nordovest sull'isola. Pemane, inoltre, una ventilazione sostenuta nordorientale su alto Adriatico e Liguria

sabato 24: Nevicate diffuse tra Emilia-Romagna, Piemonte occidentale ed entroterra ligure. Piogge o rovesci diffusi al centro ed al sud con quota neve sull'Appennino centrale al di sopra di 12000-1400, in calo sui rilievi marchigiani per fine giornata. Venti ancora forti su alto e medio Adriatico, tra Liguria e Toscana e in graduale attenuazione al sud

Tendenza

domenica 25: Torno il maltempo in modo diffuso al nord con nevicate anche abbondanti su Emilia Romagna, Piemonte, Liguria e Lombardia. Piu' isolati i fenomeni sul triVeneto. Le precipitazioni si porteranno rapidamente anche al centro risultando nevose ed abbondanti sulle Marche. Tornano le piogge e locali temporali anche sulle due isole maggiori e sulle regioni meridionali peninsulari

lunedì 26: Migliora gradualmente al settentrione mentre le nevicate anche a bassa quota tenderanno ad insistere su Marche, Abruzzo, Umbria orientale e Lazio centro meridionale estendendosi alle regioni meridionali, specie su Molise, Campania e Basilicata. Piogge sparse o diffuse sul resto del centro e del sud e sulle due isole maggiori