Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche
prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per venerdì 24

venerdì 24
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
a cura di Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

Nord

Poco o parzialmente nuvoloso su Trentino-Alto Adige e Friuli venezia giulia, con nuvolosita' in lento aumento e locali precipitazioni tra notte e primo mattino; cielo molto nuvoloso sul resto del nord con deboli precipitazioni sulla Liguria che diverranno piu' estese dalla sera e nella notte quando aumentera' la possibilita' di isolate precipitazioni anche su Piemonte orientale, Lombardia e aree piu' occidentali dell'Emilia-Romagna. Foschie anche dense sulle zone pianeggianti con tendenza a isolati banchi di nebbia dopo il tramonto e durante la notte specie sulle aree orientali

Centro

Nuvolosita' irregolare su Toscana, Umbria e Lazio con qualche occasionale debole piovasco pomeridiano su basso Lazio e aree interne della Toscana mentre dalla sera e nella notte aumenta la possibilita' di isolate precipitazioni sulla Toscana settentrionale; poche nubi significative e velature anche estese sul resto del centro, con nubi medie in aumento dalla sera iniziando dalla Sardegna. Dopo il tramonto e durante la notte foschie anche dense e locali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti

Sud

Nuvolosita' irregolare sulla Campania con occasionali deboli piovaschi possibili nel pomeriggio e in serata sulle coste centro-settentrionali e su gran parte della regione tra notte e primo mattino; tempo piu' stabile con prevalenti schiarite sul resto del sud, seppur con velature e qualche addensamento piu' consistente su Puglia meridionale e Sicilia sud-orientale dove nel pomeriggio non si esclude qualche occasionale e breve piovasco. Dopo il tramonto e durante la notte foschie anche dense e locali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti, specie di Campania e Puglia

Temperature

Massime in diminuzione sulla Sardegna centro-occidentale, su Piemonte centro-orientale e Lombardia occidentale, in aumento sul Trentino-Alto Adige e senza variazioni di rilievo sul restante territorio; minime in aumento su Campania, Molise e regioni centro-settentrionali con aumenti maggiori su Sardegna ed Emilia-Romagna, stazionarie sul resto del sud o al piu' in lieve calo sulla Sicilia centro-meridionale

Venti

Generalmente deboli di direzione variabile, con tendenza a provenire dai quadranti meridionali su alpi/preAlpi, Liguria, Emilia-Romagna centro-meridionale e regioni centrali e da quelli orientali sul resto del nord e regioni centrali, in graduale intensificazione su est Liguria, Sardegna e centro peninsulare. Vento che diverra' meridionale dalla notte e al mattino anche al sud iniziando da ovest Sicilia, Campania e Molise

Situazione in Europa

Lo scenario sinottico sull'Europa si presenta caratterizzato da un flusso principale notevolmente perturbato intorno al 50°n, delimitante a nord, un'estesa area depressionaria, composta da varie saccature, la piu' intensa ed estesa delle quali interessa l'Europa centrosettentrionale ed ha il suo minimo sul mar del nord, mentre a sud si rileva la presenza di un campo di pressioni in generale livellate, interrotte al piu' da due minimi isolati posizionati rispettivamente sull'atlantico meridionale e sull'entroterra russo. Nella giornata si assistera' alla rotazione ciclonica dell'asse freddo della saccatura che insiste sull'Europa, che in serata si portera' sulla francia interessando gran parte dell'Europa centrale con correnti calde e umide su occidentali a d+1 continua la rotazione ciclonica dell'asse freddo della saccatura sull'Europa che arriva in tarda mattinata a lambire le regioni settentrionali italiane, mentre in area tirrenica un delta provochera' un moderato aumento della vorticita' potenziale su quasi tutta la porzione centrale del Mediterraneo. Il flusso quasi meridiano da nord instauratosi in area atlantica inoltre consentira' in serata la sua discesa di latitudine fino quasi all'Italia centrale. A d+2 cede il debole promontorio sul Mediterraneo meridionale consentendo alla saccatura sull'Europa centrale di scendere di latitudine fino ad interessare l'intero territorio italiano, iniziando in serata una graduale traslazione verso levante

Situazione in Italia

L'Italia continua ad essere interessato da un campo di pressioni in generale alte e livellate che assicurano condizioni di generale stabilita', interrotte al piu' dal transito di aria piu' fredda in quota da est, diretta verso il minimo in quota presente sulle coste libiche e tunisine, in transito verso sud-est. A d+1 l'asse freddo della saccatura sul centro Europa inizia a lambire le regioni settentrionali portandosi gradualmente verso est, mentre un delta sul Tirreno permettera' la discesa di aria piu' fredda in quota sulla quasi totalita' del territorio nazionale. In serata inoltre il graduale cedimento del promontorio sul Mediterraneo centroccidentale ne consentira' la discesa di latitudine fino alle regioni centrali. A d+2 cede definitivamente il promontorio sul Mediterraneo centroccidentale consentendo alla saccatura sull'Europa centrale di scendere appieno sull'Italia e di iniziare una graduale traslazione verso levante dalla serata

Evoluzione

venerdì 24:

sabato 25: Estesa copertura nuvolosa al nord e sulle regioni tirreniche con fenomeni diffusi a prevalente carattere di pioggia o rovescio sulle aree pianeggianti del settentrione, intensi in serata sul Friuli-Venezia Giulia, nevicate anche abbondanti lungo le aree alpine e prealpine al di sopra dei 1200 metri; rovesci o temporali anche intensi al mattino su Liguria ed alta Toscana. Atteso dalla serata un graduale miglioramento al nord-ovest e sulla Lombardia. Rovesci o temporali dal pomeriggio anche sulle restanti aree centromeridionali tirreniche, in locale intensificazione nelle ore serali, mentre condizioni decisamente piu' asciutte caratterizzeranno il resto del paese. Ventilazione intensa sud occidentale al mattino su levante ligure e poi su Toscana, Umbria, aree appenniniche centrosettentrionali, e dalla serata sulle coste nord adriatiche e bocche di bonifacio

domenica 26: Ancora molte nubi al mattino lungo i rilievi confinali alpini, triVeneto, Emilia-Romagna centroccidentale e regioni centromeridionali tirreniche, con ancora residue piogge sulle aree pianeggianti del nord est, nevicate sui rilievi al di sopra dei 500 metri, e rovesci o temporali sparsi sulle regioni tirreniche; poco nuvoloso sul resto del nord-ovest; velato altrove. Dal pomeriggio intensificazione dei fenomeni sulle regioni centrali adriatiche , con piogge o rovesci sparsi su Marche ed Abruzzo e locali nevicate sulle aree appenniniche centrali versante Adriatico al di sopra dei 500 metri; rovesci o temporali sparsi inoltre sulle aree costiere tirreniche di Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. In serata moderata intensificazione del maltempo anche su Molise e Puglia garganica, con piogge sparse e locali nevicate sulle aree interne del Molise. Venti dai quadranti settentrionali , intensi su Liguria, Sardegna, coste emiliano-romagnole e sulle Marche, in attenuazione serale. Dalla serata invece avremo un intensificazione del vento da nord ovest su Calabria e Sicilia

Tendenza

lunedì 27: Ancora molte nubi sulle regioni meridionali e sull'Abruzzo, con precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale e qualche nevicata a ridosso delle aree appenniniche; poco nuvoloso sulle restanti regioni

martedì 28: Nuvoloosita' bassa in graduale aumento al nord, regioni centrali, e meridionali tirreniche, con piogge o rovesci sparsi dal pomeriggio sulle regioni centrali del nord, levante ligure e regioni centrali tirreniche, in intensificazione serale; generalmente velato sul resto del paese