Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche
prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per martedì 26

martedì 26
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi  PuntoBlu 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
a cura di Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

Nord

8 liib 261200 dalle 12. 00/utc di oggi, martedi' 26 luglio 2016, alle 6. 00/utc di domani, mercoledi' 27 luglio 2016, sull'Italia si prevede parzialmente nuvoloso con nubi cumuliformi in formazione sui rilievi alpini, prealpini ed appenninici con rovesci temporaleschi in temporanea estensione pomeridiana anche alle aree pianeggianti. I fenomeni insisteranno maggiormente sui settori montuosi centro-orientali permanendo anche durante le ore serali e notturne, mentre si attenueranno altrove

Centro

Cielo sereno o poco nuvoloso ma con sviluppo di nubi cumuliformi sulle aree appenniniche con associati sporadici rovesci temporaleschi pomeridiani in dissolvimento successivo

Sud

Sereno o poco nuvoloso ma con nubi compatte sulle aree montuose della Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia orientale con associati rovesci temporaleschi in dissolvimento serale

Temperature

In lieve calo sul nordovest ed al sud; senza apprezzabili variazioni al centro o in lieve aumento sulla Sardegna e regioni tirreniche

Venti

Deboli nordoccidentali con rinforzi sulla Sardegna ed al sud

Situazione in Europa

Permane sul nord Europa un'ampia area depressionaria con centro a nord delle isole britanniche ed un esteso campo anticiclonico in area mediterranea. Conseguentemente il flusso principale assume una direttrice prettamente zonale che favorisce il rapido transito di sistemi frontali verso levante. Persistono, tuttavia, due minimi in quota a latitudini mediterranee, uno ad ovest della penisola iberica e l'altro sulle regioni meridionali italiane ma che a fine scadenza si portera' decisamente sul settore balcanico orientale. A d+1 sull'Europa centrorientale si stabilizza il promontorio africano a tutte le quote, impedendo alla depressione islandese di scendere di latitudine. Nel contempo, ad un iniziale aumento del geopotenziale sul settore centrale dell'Europa fara' seguito una nuova ondulazione, come prolungamento di una saccatura associata al minimo islandese il cui asse si estendera' sino al settore tirrenico. A d+2 si assistera' ad una lieve progressione verso levante della saccatura ed un flusso principale che tendera' ad assumere un delta in corrispondenza della francia con conseguente diramazione verso sud del ramo secondario

Situazione in Italia

Il geopotenziale tende ad aumentare su gran parte del territorio, anche se permangono latenti condizioni di instabilita' soprattutto sui rilievi maggiori in attivazione durante le ore centrali della giornata, mentre sul settore meridionale Adriatico persiste un regime piu' ciclonico, in graduale allontanamento durante la giornata verso il settore balcanico. A d+1 una nuova ondulazione tende ad interessare gran parte del paese con un asse di saccatura in transito dall'area di confine occidentale verso levante. Associata a detta saccatura un flusso freddo in quota che continuera' ad instabilizzare le condizioni meteorologiche su gran parte delle regioni settentrionali mentre su quelle centromeridionali appenniniche permangono effetti termo convettivi pomeridiani. A d+2 la rotazione del flusso da nord ovest permettera' un piu' diretto ingresso di aria fredda in quota sul settore tirrenico e la formazione di una serie di minimi al suolo a mesoscala con accentuazione dell'instabilita' sulle regioni meridionali peninsulari

Evoluzione

martedì 26: Nuvolosita' e fenomenologia convettiva ad evoluzione diurna su gran parte del territorio, specialmente settori alpino ed appenninico, con permanenza serale sui rilievi del triVeneto

mercoledì 27: Al nord cielo molto nuvoloso o coperto sulle aree alpine e prealpine, poco nuvoloso altrove ma con nuvolosita' in rapido aumento che dara' luogo a rovesci e temporali sparsi dapprima sui rilievi orientali e, successivamente nel corso della mattinata, anche sulle altre aree in special modo Lombardia, Emilia, Liguria e localmente basso Piemonte. In serata attenuazione dei fenomeni ad esclusione del triVeneto dove localmente saranno ancora presenti ma in forma molto piu' attenuata. Sulle regioni centrali inizio giornata all'insegna del bel tempo, seguira' un aumento della nuvolosita' per instabilita' pomeridiana con associati rovesci sparsi e qualche temporale sulle aree interne e a ridosso dei rilievi appenninici. Ritorna il bel tempo in serata. Al sud molte nubi al primo mattino su Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica con locali rovesci in parziale estensione al restante settore tirrenico ed alle aree appenniniche. Estesi rasserenamenti in serata eccezion fatta per le coste tirreniche della Calabria dove persistera' una moderata nuvolosita'

giovedì 28: Al nord cielo molto nuvoloso sul triVeneto con locali rovesci gia' dal primo mattino su Veneto; poche nubi sulle restanti regioni. Nubi in aumento nel corso della mattinata un po' ovunque con fenomeni anche temporaleschi che dalle regioni orientali si estenderanno anche a Lombardia, Emilia Romagna e localmente a Liguria e basso Piemonte. In serata generale attenuazione delle precipitazioni salvo qualche residuo acquazzone sulle aree alpine. Al centro prevalenza di cielo poco nuvoloso sull'isola e sulle regioni tirreniche. Variabile sulle altre regioni con sviluppo di attivita' cumuliforme nel corso del pomeriggio che dara' luogo a rovesci e qualche temporale. In serata torna a prevalere il bel tempo. Bel tempo al mattino ed in serata al sud con intervallo di instabilita' pomeridiana che caratterizzera' le aree interne, specie quelle appenniniche, con rovesci e temporali sparsi in locale sconfinamento alle aree pedemontane

Tendenza

venerdì 29: Ampio soleggiamento e scarsa nuvolosita' in intensificazione durante le ore centrali della giornata sui rilievi alpini ed appenninici centromeridionali dove si potranno verificare deboli rovesci o temporali nel pomeriggio

sabato 30: Condizioni di bel tempo salvo temporanei addensamenti e piovaschi pomeridiani sui rilievi alpini ed Appennino tosco-emiliano