Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per domenica 16

  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
Legenda completa »
Aeronautica militare
Previsioni Meteo a cura
dell'Aeronautica Militare
Previsioni meteo per domenica 16

Nord

Sereno o velato per nubi alte e sottili; molte nubi tra Liguria e Piemonte meridionale con deboli locali piogge; dopo il tramonto e fino al mattino foschie anche dense e banchi di nebbia sulla pianura padana ed aree costiere adriatiche con associate nubi basse


Centro

Sereno o poco nuvoloso ovunque, salvo addensamenti nuvolosi piu' compatti sulla Toscana settentrionale in serata con associate deboli piogge; foschie anche dense e nebbie sulle aree interne e nelle valli dopo il tramonto e fino al mattino con associate nubi basse


Sud

Sereno o poco nuvoloso con locali addensamenti sulla Calabria meridionale e Sicilia


Temperature

Minime in aumento al nord, senza variazioni significative altrove. Massime in calo sulla Liguria e pianura padana orientale, in aumento sul medio versante Adriatico, stazionarie altrove


Venti

Deboli settentrionali al sud con residui rinforzi sull'area ionica; deboli dai quadranti meridionali al centro-nord

TRAFFICO LIVE, PERCORSI E PEDAGGI
in viaggio
 
Situazione in Europa

O alle ore 24:00 del 16/02/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: un promontorio interciclonico con asse tiltato verso ne interessa gran parte del continente, con una saccatura polare che dalla siberia giunge fino al Mediterraneo orientale, ma soprattutto con un vasto e profondo vortice (ciclone extratropicale dennis) centrato sull'islanda, che si estende sull'atlantico settentrionale fino alle medie latitudini, avvettendo aria molto calda sull'Europa centrosettentrionale. Durante la giornata esso traslera' lentamente verso levante, interessando maggiormente isole britanniche e penisola scandinava. Nelle specifico l'Italia e' interessata direttamente dal promontorio con gradiente molto lasco e soggetta a correnti zonali decisamente umide. A d+1 il vortice atlantico, durante la sua traslazione verso levante, si espande anche verso latitudini piu' basse, comprimendo il promontorio europeo che subisce un ulteriore tilting dell'asse, con conseguente incuneamento della saccatura orientale verso tunisia-algeria. L'avvezione di aria molto calda ed umida interessa piu' direttamente il sud Europa e conseguentemente la nostra penisola. Il flusso perturbato principale si presenta incredibilmente intenso sul medio continente. A d+2 continua l'espansione verso s della depressione ex-atlantica che domina cosi' su quasi tutto scenario, evidenziando due assi di saccatura che in successione attraversano il nostro territorio. Anche l'avvezione di aria polare marittima continentalizzata si fa piu' cospicua. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 16 febbraio 2020deboli piogge dal tardo pomeriggio su Liguria ed Alpi apuane; dopo il tramonto foschie dense o banchi di nebbia in pianura padano-veneta. Giorno 17 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale, locali fenomeni sulla pianura lombarda; qualche fiocco di neve sui rilievi di confine. Nebbie in banchi sulla pianura padana, foschie dense lungo il litorale tirrenico e nell'immediato entroterra. Venti deboli dai quadranti meridionali con locali rinforzi sulla Liguria. Giorno 18 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale in attenuazione pomeridiana; qualche piovasco nel pomeriggio sulla Romagna. Foschie dense o banchi di nebbia sulla pianura padana in dissolvimento durante le ore centrali. Venti da deboli a moderati nor

Situazione in Italia

Ino alle ore 24:00 del 16/02/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: un promontorio interciclonico con asse tiltato verso ne interessa gran parte del continente, con una saccatura polare che dalla siberia giunge fino al Mediterraneo orientale, ma soprattutto con un vasto e profondo vortice (ciclone extratropicale dennis) centrato sull'islanda, che si estende sull'atlantico settentrionale fino alle medie latitudini, avvettendo aria molto calda sull'Europa centrosettentrionale. Durante la giornata esso traslera' lentamente verso levante, interessando maggiormente isole britanniche e penisola scandinava. Nelle specifico l'Italia e' interessata direttamente dal promontorio con gradiente molto lasco e soggetta a correnti zonali decisamente umide. A d+1 il vortice atlantico, durante la sua traslazione verso levante, si espande anche verso latitudini piu' basse, comprimendo il promontorio europeo che subisce un ulteriore tilting dell'asse, con conseguente incuneamento della saccatura orientale verso tunisia-algeria. L'avvezione di aria molto calda ed umida interessa piu' direttamente il sud Europa e conseguentemente la nostra penisola. Il flusso perturbato principale si presenta incredibilmente intenso sul medio continente. A d+2 continua l'espansione verso s della depressione ex-atlantica che domina cosi' su quasi tutto scenario, evidenziando due assi di saccatura che in successione attraversano il nostro territorio. Anche l'avvezione di aria polare marittima continentalizzata si fa piu' cospicua. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 16 febbraio 2020deboli piogge dal tardo pomeriggio su Liguria ed Alpi apuane; dopo il tramonto foschie dense o banchi di nebbia in pianura padano-veneta. Giorno 17 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale, locali fenomeni sulla pianura lombarda; qualche fiocco di neve sui rilievi di confine. Nebbie in banchi sulla pianura padana, foschie dense lungo il litorale tirrenico e nell'immediato entroterra. Venti deboli dai quadranti meridionali con locali rinforzi sulla Liguria. Giorno 18 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale in attenuazione pomeridiana; qualche piovasco nel pomeriggio sulla Romagna. Foschie dense o banchi di nebbia sulla pianura padana in dissolvimento durante le ore centrali. Venti da deboli a moderati nordo

Evoluzione

domenica 16: Lle ore 24:00 del 16/02/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: un promontorio interciclonico con asse tiltato verso ne interessa gran parte del continente, con una saccatura polare che dalla siberia giunge fino al Mediterraneo orientale, ma soprattutto con un vasto e profondo vortice (ciclone extratropicale dennis) centrato sull'islanda, che si estende sull'atlantico settentrionale fino alle medie latitudini, avvettendo aria molto calda sull'Europa centrosettentrionale. Durante la giornata esso traslera' lentamente verso levante, interessando maggiormente isole britanniche e penisola scandinava. Nelle specifico l'Italia e' interessata direttamente dal promontorio con gradiente molto lasco e soggetta a correnti zonali decisamente umide. A d+1 il vortice atlantico, durante la sua traslazione verso levante, si espande anche verso latitudini piu' basse, comprimendo il promontorio europeo che subisce un ulteriore tilting dell'asse, con conseguente incuneamento della saccatura orientale verso tunisia-algeria. L'avvezione di aria molto calda ed umida interessa piu' direttamente il sud Europa e conseguentemente la nostra penisola. Il flusso perturbato principale si presenta incredibilmente intenso sul medio continente. A d+2 continua l'espansione verso s della depressione ex-atlantica che domina cosi' su quasi tutto scenario, evidenziando due assi di saccatura che in successione attraversano il nostro territorio. Anche l'avvezione di aria polare marittima continentalizzata si fa piu' cospicua. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 16 febbraio 2020deboli piogge dal tardo pomeriggio su Liguria ed Alpi apuane; dopo il tramonto foschie dense o banchi di nebbia in pianura padano-veneta. Giorno 17 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale, locali fenomeni sulla pianura lombarda; qualche fiocco di neve sui rilievi di confine. Nebbie in banchi sulla pianura padana, foschie dense lungo il litorale tirrenico e nell'immediato entroterra. Venti deboli dai quadranti meridionali con locali rinforzi sulla Liguria. Giorno 18 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale in attenuazione pomeridiana; qualche piovasco nel pomeriggio sulla Romagna. Foschie dense o banchi di nebbia sulla pianura padana in dissolvimento durante le ore centrali. Venti da deboli a moderati

lunedì 17: Lle ore 24:00 del 16/02/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: un promontorio interciclonico con asse tiltato verso ne interessa gran parte del continente, con una saccatura polare che dalla siberia giunge fino al Mediterraneo orientale, ma soprattutto con un vasto e profondo vortice (ciclone extratropicale dennis) centrato sull'islanda, che si estende sull'atlantico settentrionale fino alle medie latitudini, avvettendo aria molto calda sull'Europa centrosettentrionale. Durante la giornata esso traslera' lentamente verso levante, interessando maggiormente isole britanniche e penisola scandinava. Nelle specifico l'Italia e' interessata direttamente dal promontorio con gradiente molto lasco e soggetta a correnti zonali decisamente umide. A d+1 il vortice atlantico, durante la sua traslazione verso levante, si espande anche verso latitudini piu' basse, comprimendo il promontorio europeo che subisce un ulteriore tilting dell'asse, con conseguente incuneamento della saccatura orientale verso tunisia-algeria. L'avvezione di aria molto calda ed umida interessa piu' direttamente il sud Europa e conseguentemente la nostra penisola. Il flusso perturbato principale si presenta incredibilmente intenso sul medio continente. A d+2 continua l'espansione verso s della depressione ex-atlantica che domina cosi' su quasi tutto scenario, evidenziando due assi di saccatura che in successione attraversano il nostro territorio. Anche l'avvezione di aria polare marittima continentalizzata si fa piu' cospicua. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 16 febbraio 2020deboli piogge dal tardo pomeriggio su Liguria ed Alpi apuane; dopo il tramonto foschie dense o banchi di nebbia in pianura padano-veneta. Giorno 17 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale, locali fenomeni sulla pianura lombarda; qualche fiocco di neve sui rilievi di confine. Nebbie in banchi sulla pianura padana, foschie dense lungo il litorale tirrenico e nell'immediato entroterra. Venti deboli dai quadranti meridionali con locali rinforzi sulla Liguria. Giorno 18 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale in attenuazione pomeridiana; qualche piovasco nel pomeriggio sulla Romagna. Foschie dense o banchi di nebbia sulla pianura padana in dissolvimento durante le ore centrali. Venti da deboli a moderati

martedì 18: Lle ore 24:00 del 16/02/20: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: un promontorio interciclonico con asse tiltato verso ne interessa gran parte del continente, con una saccatura polare che dalla siberia giunge fino al Mediterraneo orientale, ma soprattutto con un vasto e profondo vortice (ciclone extratropicale dennis) centrato sull'islanda, che si estende sull'atlantico settentrionale fino alle medie latitudini, avvettendo aria molto calda sull'Europa centrosettentrionale. Durante la giornata esso traslera' lentamente verso levante, interessando maggiormente isole britanniche e penisola scandinava. Nelle specifico l'Italia e' interessata direttamente dal promontorio con gradiente molto lasco e soggetta a correnti zonali decisamente umide. A d+1 il vortice atlantico, durante la sua traslazione verso levante, si espande anche verso latitudini piu' basse, comprimendo il promontorio europeo che subisce un ulteriore tilting dell'asse, con conseguente incuneamento della saccatura orientale verso tunisia-algeria. L'avvezione di aria molto calda ed umida interessa piu' direttamente il sud Europa e conseguentemente la nostra penisola. Il flusso perturbato principale si presenta incredibilmente intenso sul medio continente. A d+2 continua l'espansione verso s della depressione ex-atlantica che domina cosi' su quasi tutto scenario, evidenziando due assi di saccatura che in successione attraversano il nostro territorio. Anche l'avvezione di aria polare marittima continentalizzata si fa piu' cospicua. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 16 febbraio 2020deboli piogge dal tardo pomeriggio su Liguria ed Alpi apuane; dopo il tramonto foschie dense o banchi di nebbia in pianura padano-veneta. Giorno 17 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale, locali fenomeni sulla pianura lombarda; qualche fiocco di neve sui rilievi di confine. Nebbie in banchi sulla pianura padana, foschie dense lungo il litorale tirrenico e nell'immediato entroterra. Venti deboli dai quadranti meridionali con locali rinforzi sulla Liguria. Giorno 18 febbraio 2020deboli piogge e rovesci su Liguria centrorientale ed Appennino toscano settentrionale in attenuazione pomeridiana; qualche piovasco nel pomeriggio sulla Romagna. Foschie dense o banchi di nebbia sulla pianura padana in dissolvimento durante le ore centrali. Venti da deboli a moderati nordoccidentali sulla Sardegna

Tendenza

mercoledì 19: Poche nubi al nord, cielo molto nuvoloso altrove con piogge e locali rovesci dapprima sul settore tirrenico e dal pomeriggio sulle regioni meridionali, mentre schiarite sempre piu' ampie interesseranno il centro; dalla tarda serata graduale miglioramento anche su Sicilia, Molise e Campania settentrionale. Foschie dense o banchi di nebbia al primo mattino sulla pianura padano-veneta. Venti di maestrale, moderati con rinforzi sulle due isole maggiori, deboli al centro-sud ma con rinforzi serali sulle coste tirreniche

giovedì 20: Residua nuvolosita' al primo mattino sulle regioni meridionali adriatiche con associati deboli fenomeni ma in rapido miglioramento; con cielo in prevalenza sereno altrove ma con locali annuvolamenti sulla Sardegna occidentale e sulla Sicilia settentrionale. Venti da deboli a moderati nordoccidentali al centro-sud con iniziali rinforzi su Puglia e settore ionico