Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per martedì 25

mercoledì 26
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
A cura dell'Aeronautica Militare Aeronautica militare

Nord

Sereno o poco nuvoloso eccetto addensamenti sul settore occidentale che insisteranno tra Piemonte, Valle d'Aosta e Lombardia occidentale dando luogo a deboli ed occasioni piogge a ridosso dell'area prealpina

Centro

Sull'isola molto nuvoloso con addensamenti associati a locali precipitazioni a prevalente carattere temporalesco, che si attenueranno verso fine giornata lasciando spazio ad ampie schiarite. Sulle regioni centrali peninsulari sereno o poco nuvoloso eccetto locali e temporanei addensamenti sulle regioni adriatiche

Sud

Sulla Sicilia e Calabria meridionale molto nuvoloso con associati rovesci a prevalente carattere temporalesco; sulle restante aree del sud parzialmente nuvoloso con addensamenti che si isoleranno sulle regioni adriatiche lasciando spazio ad ampie schiarite su quello tirrenico

Temperature

In deciso calo su tutte le regioni, specie nei valori massimi

Venti

Moderati nordorientali con rinforzi sulle regioni centro-meridionali specie del versante Adriatico e ionico

Situazione in Europa

L'Europa e' quasi tutta dominata da una profonda saccatura di origine polare che si estende fino al Mediterraneo centrorientale, spinta verso levante dall'anticiclone atlantico, presente gia' su penisola iberica e francia, che tende ad intensificarsi ed ad espandersi verso il settore centrale del continente. Il flusso principale scorre intenso con componente zonale sul nord atlantico fino alle isole britanniche dove devia verso s per tornare ad essere meridiano sul bassopiano sarmatico. Alla saccatura di cui sopra e' legata una moderata avvezione di aria fredda che raggiunge la penisola balcanica. Per fine giornata si intensifica un promontorio al traverso del continente che fa subire un tilting all'asse di saccatura polare. A d+1 si consolida la vasta area anticiclonica atlantica su gran parte del continente, con contestuale azione di stretching sulla saccatura artica sopramenzionata; la stessa, sempre piu' compressa per la persistenza dell'anticiclone russo, raggiunge con la parte terminale l'area compresa tra il mar nero ed il settore ionico italiano, dove poi, per fine giornata, si andra' ad isolare un cut-off. A d+2 mentre il flusso principale torna ad avere una componente prettamente zonale dissolvendo l'asse di saccatura e riducendo quest'ultima a latitudini piu' alte, il cut-off creatosi acquisisce moto retrogrado interessando piu' direttamente il settore ionico ed il mar libico

Situazione in Italia

La saccatura polare continua ad interessare con la sua parte terminale il nord-est italiano ed il settore Adriatico, con maggior influsso dal pomeriggio quando iniziera' a subire un tilting dell'asse primario ad opera dell'anticiclone atlantico. A d+1 sul settore centrosettentrionale si assiste ad un aumento graduale ma deciso del potenziale, mentre il meridione continua ad essere influenzato dal transito della saccatura artica, con formazione per fine giornata di un minimo sul settore ionico. A d+2 il cut-off acquisisce un moto leggermente retrogrado, mantenendo condizioni di instabilita' sulle regioni ioniche e sulla Sicilia

Evoluzione

martedì 25: Rovesci e temporali diffusi su Sardegna orientale in attenuazione dal pomeriggio; fenomenologia convettiva anche su bassa Calabria e Sicilia, in intensificazione serale sul settore nordoccidentale si quest'ultima. Vento moderato con locali raffiche di provenienza nordorientale sulle coste dell'alto Adriatico, sul ponente ligure e sulla Sardegna; settentrionale sul centro-sud regioni centromeridionali peninsulari; ventilazione nordorientale in intensificazione anche sul settore orientale della Sicilia. Stato del mare fino a molto agitato sullo Ionio ed al largo del mar di Sardegna

mercoledì 26: Persistono rovesci o temporali al primo mattino su bassa Calabria e Sicilia, piu' intensi sul settore occidentale di quest'ultima, ma in successivo rapido assorbimento; tempo stabile altrove. Ventilazione da moderata a forte nordorientale sulle regioni meridionali peninsulari, ma in attenuazione tra pomeriggio e serata; vento rafficato degno di nota anche su Toscana, Umbria e ed aree appenniniche centrali in graduale riduzione. Stato del mare fino ad agitato sullo Ionio e canale di Sardegna

giovedì 27: Residua ventilazione moderata sulle regioni meridionali con rinforzi mattutini oltre soglia solo sulla Calabria, specialmente montuosa

Tendenza

venerdì 28: Nuvolosita' sparsa a tratti intensa sulle regioni ioniche con possibilita' di deboli fenomeni sulla Calabria nel pomeriggio; cielo sereno altrove, ma con copertura in aumento in serata sulla catena alpina centrorientale

sabato 29: Nuvolosita' diffusa sulle aree alpine e prealpine con deboli fenomeni sul triVeneto, in trasferimento pomeridiano dapprima alla Romagna e poi a Marche ed Abruzzo; condizioni di tempo stabile e soleggiato altrove, seppur con copertura nuvolosa in sensibile aumento al settentrione ed al sud dal tardo pomeriggio