Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche
prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per domenica 20

a cura di Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

Nord

Su tutte le regioni si avra' una nuvolosita' irregolare anche intensa, con isolate precipitazioni associate, anche temporalesche nel pomeriggio, su Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia specie sui rilievi montuosi e sulle limitrofe aree interne; locali piovaschi si potranno avere, nel pomeriggio, anche sull'Appennino emiliano e su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia restando piu' probabili sui rilievi in genere, con nubi in aumento in serata e precipitazioni piu' frequenti dalla tarda sera e nella notte quando potranno anche assumere carattere temporalesco estendendosi anche al settore occidentale dell'Emilia-Romagna

Centro

Iniziali e prevalenti schiarite sulla Sardegna, ma con nubi in aumento nubi e che dalla sera e nella notte potranno dar luogo a qualche isolato rovescio o temporale sul settore centro-settentrionale; nuvolosita' irregolare sulla Toscana in intensificazione, con locali precipitazioni in arrivo dalla sera e via via piu' frequenti durante la notte, anche a carattere temporalesco, sul settore nord; nuvolosita' parziale sul resto del centro, con addensamenti piu' consistenti ma innocui nel pomeriggio e localizzati sulle aree interne ed appenniniche di Marche ed Abruzzo, mentre nubi temporaneamente piu' consistenti potranno dar luogo a locali piovaschi in serata e nella notte su Lazio ed Abruzzo

Sud

Nuvolosita' in prevalenza medio-alta in transito da ovest verso est, con possibilita' di qualche debole e sporadico piovasco associato in serata su tutte le aree joniche cosi' come su Molise e Puglia garganica, in miglioramento durante la notte con schiarite via via piu' estese

Temperature

Tutte in generale aumento, specie nei valori massimi

Venti

Deboli orientali al nord, in intensificazione da nord-est sulla Liguria centro-occidentale e con locali rinforzi da sud-est sulle regioni adriatiche; moderati meridonali su Puglia e Sardegna; deboli meridionali sul resto d'Italia con locali rinforzi su Sicilia meridionale e restanti aree joniche, in intensificazione nella notte sulle coste di Toscana ed alto Lazio. Rotazione dai quadranti settentrionali tra notte e mattina sulla Sicilia

Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia

Situazione in Europa

Il flusso principale scorre alto di latitudine intorno al 60°n con componente prettamente zonale mentre piu' a meridione, in corrispondenza dell'Europa continentale, si individua uno scenario di parziale blocco con un'area anticiclonica centrata sulla Russia europea ed estesa fino alla scozia che separa il sopra menzionato flusso principale da quello secondario che invece scorre sul bordo meridionale della fascia depressionaria estesa dalle azzorre fino al mar nero. Proprio all'interno di questa struttura depressionaria, che influenza il settore compreso dal vicino atlantico fino alle aree balcaniche, si individuano due sistemi depressionari, uno sull'est europeo e l'altro con centro di massa sulla normandia, separati da un debole promontorio interciclonico tra penisola iberica e Mediterraneo centrale. A d+1 il flusso principale torna a scendere di latitudine per l'approfondimento di una nuova depressione che tende a portarsi in pieno atlantico costringendo, al contempo, il flusso secondario a portarsi piu' direttamente su tutto il settore centro occidentale europeo con direttrice marcatamente sudoccidentale e getto sostenuto disposto al traverso del Mediterraneo centrale. Persiste al contempo la presenza dell'area anticlonica disposta tra l'entroterra russo e la scozia. A d+2 ulteriore discesa del flusso perturbato principale in pieno atlantico e contemporanea progressione meridionale della saccatura collegata al flusso secondario che tende a portarsi fino all'entroterra algerino generando sul Mediterraneo centrale una wbc di tipo forward ed un deciso aumento del geopotenziale turchia e Mediterraneo orientale

Situazione in Italia

Il campo di massa tende ad aumentare per l'arrivo del flusso sudoccidentale in quota che presenta una debole curvatura anticiclonica il cui asse si dispone (12. 00 utc) tra Toscana ed entroterra libico presentando comunque un elevato grado di umidita' nei bassi strati. Dopo il passaggio dell'asse, un debole transiente pilotato dal flusso sudoccidentale inizia ad interessare le regioni settentrionali intensificandosi a fine giornata. A d+1 il flusso in quota e' ancora sudoccidentale su tutto il territorio, ma con curvatura che tende a divenire anticiclonica al centro-sud e che conserva ancora carattere ciclonico invece sul settentrione, dove una nuova moderata avvezione fredda accentua l'interazione del flusso con l'orografia appenninica ed alpina. A d+2 traslazione graduale della saccatura disposta tra Europa occidentale ed entroterra libico con conseguente avvezione di spessore sulle regioni centro meridionali e wbc associata che a fine giornata coinvolgera' piu' direttamente le due isole maggiori e ed il meridione peninsulare. Piu' lasco risultrera' invece il campo al centro nord con instabilita' che risultera' piu' evidente durante le ore pomeridiane soprattutto in area appenninica

Evoluzione

domenica 20: Precipitazioni in decisa attenuazione un po' su tutte le regioni pur con qualche rovescio atteso sul settore alpino centro-orientale in tarda mattinata e nel pomeriggio. Peggioramento piu' deciso a fine giornata al settentrione con precipitazioni che tenderanno a divenire diffuse nottetempo soprattutto al nordovest

lunedì 21: Nuvolosita' estesa al nord, con precipitazioni gia' diffuse al mattino che potranno risultare convettive e localmente intense sulla Liguria centro-orientale, sul settore occidentale dell'Emilia Romagna e dal primissimo pomeriggio tra alto Veneto e Friuli venezia giulia e sul ponente ligure. Fenomenologia anche sottoforma di rovescio o locale temporale attesa sull'alta Toscana mentre piu' isolate le precipitazioni appariranno sul resto del centro, confinate soprattutto all'area appenninica

martedì 22: Mattinata all'insegna ancora di fenomeni anche convettivi sul Friuli venezia giulia ma in successivo miglioramento e rovesci da isolati a sparsi attesi tra Appennino ligure e zone interne del centro tra tarda mattinata ed ore pomeridiane. Nuvolosita' sempre piu' diffusa al centro-sud ed isole maggiori con precipitazioni tutto al piu' sparse a fine giornata specie sulla Sardegna

Tendenza

mercoledì 23: Moderato maltempo tra basso Lazio, Abruzzo, regioni meridionali peninsulari e marginalmente sulla Sicilia settentrionali con tendenza a miglioramento verso la fine della giornata. Iniziali condizioni all'insegna della variabilita' sul resto del territorio ma con nubi in aumneto dalla tarda mattinata sull'arco alpino centro-occcidentalee sulle regioni centrali tirreniche con piogge sparse nel pomeriggio. Migliora dalla sera

giovedì 24: Tempo instabile lungo la fascia appenninica e nelle zone interne del centro sud con precipitazioni sparse, piu' evidenti durante le ore pomeridiane, ma in miglioramento dalla serata. Prevalenza di schiarite al nord pur con qualche nube in piu' al nordest e sull'Appennino settentrionale ma senza fenomeni di particolare rilievo associati