Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche
prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per venerdì 24

venerdì 24
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
a cura di Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

Nord

Irregolarmente nuvoloso su Piemonte, Liguria di ponente, Valle d'Aosta e settori alpini centro occidentali con schiarite alternate a locali addensamenti e a qualche residuo piovasco. Molto nuvoloso sul resto del nord con precipitazioni sparse, piu' diffuse sull'Emilia Romagna dove in serata si potranno avere quantitativi consistenti e si potra' avere qualche rovescio o temporale e neve sui rilievi appenninici emiliani sopra gli 800 metri; sempre dalla serata si avranno delle schiarite sul Trentino alto adige in successiva estensione a Lombardia, al resto del triVeneto e all'Emilia; qualche residuo rovescio rimarra' ancora sulla Romagna e, localmente, sulla Lombardia occidentale

Centro

Nubi compatte sulle regioni tirreniche peninsulari e sull'Umbria con piogge o rovesci sparsi piu' frequenti ed intensi sulla Toscana dove in serata si potra' avere anche qualche isolato temporale; su Sardegna e settore Adriatico nuvolosita' variabile con isolate precipitazioni sulle aree interne della Sardegna e nubi in progressivo aumento sulle restanti regioni a partire dalle Marche dove i fenomeni in serata si intensificheranno in maniera consistente

Sud

Parzialmente nuvoloso su Sicilia occidentale, Campania, Molise e Puglia con nubi in aumento ed in estensione al resto del sud e con associate locali piogge in intensificazione soprattutto sulle aree tirreniche e localmente sulla Puglia

Temperature

Minime in aumento al sud e sul Lazio; in calo, anche consistente, sul resto del paese

Venti

Moderati meridionali al centro sud e sulla Liguria con tendenza a rinforzare sulla Puglia, a ruotare da nord sulla Liguria e a rinforzare e ruotare da nord ovest fino a burrasca sulla Sardegna; deboli o moderati settentrionali sul resto del nord in rinforzo, dalla serata, fino a burrasca da nord est sulle aree adriatiche e sulla pianura padana dove il vento nel corso della notte tendera' a ruotare da est

Situazione in Europa

Il flusso principale perturbato scorre mediamente ondulato in prossimita' del 50°n pur flettendo in senso meridiano sul settore centro-occidentale europeo. In corrispondenza del mare di alboran, infatti, la saccatura principale in seno al flusso perturbato tende ad entrare in fase con una ull sul mare di alboran generando una marcata avvezione di aria calda ed umida verso il Mediterraneo centrale. Nel corso della giornata l'espansione verso est dell'anticiclone presente sul medio atlantico determina la traslazione della nuova configurazione sopra descritta in corrispondenza della penisola dove si assiste ad una intensificazione del gradiente barico sia la suolo che in quota. A d+1 ulteriore espansione dell'anticiclone atlantico con conseguente stretching della saccatura e genesi di un cut-off abbastanza lasco che, scendendo di latitudine, andra' ad interessare il settore compreso tra le due isole maggiori e le regioni italiane centro-meridionali. Al contempo il flusso principale perturbato, comunque ondulato, tornera' ad assumere componente zonale in prossimita' del 50°n° a d+2 il cut-off sopra descritto tende a portarsi piu' direttamente tra settore ionico e libia mentre il flusso principale, inizialmente, zonale acquisira' andamento meridiano sull'atlantico centro-settentrionale a causa di una nuova vasta e profonda area depressionaria in uscita dal canada

Situazione in Italia

L'Italia e' caratterizzata dalla confluenza di due masse d'aria ben distinte all'interno della saccatura in traslazione verso il Mediterraneo centrale. La prima di origine polare marittima, associata alla saccatura sul centro Europa, interessa piu' direttamente le regioni settentrionali mentre la seconda si presenta come flusso meridionale pre-frontale caldo-umido in risalita dall'entroterra algerino fin verso le regioni del centro-sud, isole maggiori comprese. Tale configurazione oltre che a generare marcate condizioni di instabilita' soprattutto al centro nord sara' anche causa di decisa intensificazione del gradiente barico soprattutto nei bassi strati dell'atmosfera. A d+1 la saccatura estesa dal nord Europa al Mediterraneo centrale subira' non solo una traslazione verso levante ma al contempo un'azione di stretching ad opera dell'anticiclone atlantico con conseguente lasco cut-off sulle regioni del centro e del sud e sulle due isole maggiori. A d+2 aumento del geopotenziale al centro ed al nord ed allontanamento del cut-off tra il settore ionico e la libia. Durante la seconda parte della giornata la discesa in atlantico della nuova saccatura canadese determinera' la formazione di un flusso mediamente occidentale e una flessione del campo barico in corrispondenza dell'arco alpino

Evoluzione

venerdì 24: Cielo molto nuvoloso al centro ed al nord con precipitazioni da sparse a diffuse che su Toscana assumeranno anche caratteristica convettiva. Nel corso del pomeriggio le condizioni tenderanno a migliorare sia sull'arco alpino che sulle regioni di nordovest mentre in serata la convergenza tra il flusso meridionale in risalita lungo la penisola e le correnti nordorientali in ingresso sull'alto Adriatico daranno luongo a fenomeni convettivi anche intensi tra Romagna e Marche settentrionali. Venti in decisa intensificazione su gran parte delle regioni centro settentrionali e sulla Sardegna

sabato 25: Condizioni in deciso miglioramento al nord nonostante residue precipitazioni al primo mattino su Romagna e ed in forma piu' isolata tra Lombardia occidentale e Piemonte centro orientale. Sulle regioni centrali persistenza di pioggia o locali temporali durante la mattinata in rapida attenuazione a ridosso delle ore pomeridiane. Molte nubi al sud ma con piogge dapprima isolate, ad iniziare dalla Campania, per poi divenire diffuse ed assumere anche carattere convettivo, sul resto del meridione peninsulare e sulla Sicilia centro-settentrionale. Venti fino a burrasca di provenienza mediamente nordorientale su Romagna, Appennino settentrionale, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, alto Lazio e di provenienza piu' settentrionale su Sardegna comunque in graduale attenuazione durante la seconda parte della giornata ad eccezione dell'isola dove invece persisteranno anche in serata e nottetempo. La ventilazione tendera' ad intensificarsi, provenendo dai quadranti meridionali sulle aree ioniche e su Puglia centro-meridionale

domenica 26: Tempo stabile al centro ed nord nonostante il passaggio di estese velature dalle zone alpine fin verso Toscana e Marche e condizioni instabili al sud con riferimento particolare a Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia centro-meridionale

Tendenza

lunedì 27: Nuvolosita' variabile a tratti compatta al nord e su Toscana con deboli piogge su Liguria e settore settentrionale toscano. Nevicate da sparse a diffuse sulle zone alpine specie centro-orientali. Nubi alternate a schiarite sul resto del centro e Sardegna. Residue piogge al sud ma con tempo in miglioramento dal pomeriggio

martedì 28: Condizioni che tendono a peggiorare al nord con piogge o rovesci da sparsi a diffusi eccezion fatta per Piemonte e Liguria di ponente. Dalla tarda mattinata i fenomeni andranno ad interessare le regioni centrali tirreniche, Sardegna ed Umbria mentre le rimanenti regioni risulteranno all'insegna di spazi sereni alternati a nubi