Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per giovedì 23

venerdì 24
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
A cura dell'Aeronautica Militare Aeronautica militare

Nord

Inizialmente schiarite alternate a locali annuvolamenti, ma progressivo aumento della nuvolosita' cumuliforme nel corso del pomeriggio, con addensamenti piu' consistenti e probabilita' di isolati rovesci o temporali pomeridiani sulle zone interne di Emilia-Romagna e Veneto e sui rilievi, in serata nubi in diradamento ma ancora permane una scarsa probabilita' di locali e residue precipitazioni su pianure venete e lombarde

Centro

Sulla Sardegna ampio e prevalente soleggiamento salvo temporanei addensamenti nel pomeriggio sul settore orientale; sulle regioni peninsulari a iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso seguira' un generale aumento della nuvolosita' nel corso del pomeriggio, e soprattutto sulle zone interne si potranno avere rovesci e temporali sparsi, con scarsa possibilita' di fenomeni anche sulle aree costiere toscane. Le precipitazioni termineranno durante le ore serali. Cielo nuovamente sereno o pocoo nuvoloso per la notte

Sud

Sul settore peninsulare nel corso del pomeriggio sviluppo di nubi a evoluzione diurna che daranno luogo a rovesci o temporali sparsi nelle zone interne, dalla sera terminano le precipitazioni e nubi in diradamento. Sulla Sicilia schiarite sui settori occidentali qualche addensamento sui settori orientali ma con scarsa possibilita' di isolate precipitazioni

Temperature

Minime stazionarie; massime in lieve aumento su Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Liguria, Valle d'Aosta, sud Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, in lieve calo su Molise, Puglia meridionale e Basilicata

Venti

Deboli occidentali con locali rinforzi su Sardegna e Sicilia; mediamente deboli variabili sul resto d'Italia e a prevalente del regime di brezza lungo le coste nel pomeriggio

Situazione in Europa

O alle ore 24:00 del 23/05/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale presenta un delta sul medio atlantico delineando due rami: quello settentrionale evidenzia due aree depressionarie, l'una sul mar del nord e l'altra piu' ampia che giunge fino alla Russia. Il ramo secondario scorre verso il nord Africa presentando un'ondulazione ciclonica sul Mediterraneo centrale. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra tale ondulazione, con un upper-level low sulle regioni centrali. Nel corso della giornata si assiste allo spostamento dell'ondulazione verso est ed al passaggio di un promontorio interciclonico sull'Italia con avvezione di aria calda nei bassi strati. A d+1 nonostante la presenza di un debole promontorio interciclonico, persistono correnti zonali in un contesto di aria relativamente fredda in quota. Nel corso della giornata si assiste all'approfondimento di una nuova saccatura all'altezza dei pirenei. A d+2 continua l'approfondimento della saccatura sul Mediterraneo occidentale fin verso le coste dell'algeria. Un altro minimo scorre dal mare del nord verso la francia influenzando il tempo al nord Italia. Entro fine giornata un minimo strutturato a tutte le quote fara' il suo ingresso sul Tirreno. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 23 maggio 2019: sviluppi cumuliformi diurni associati a rovesci e temporali attesi su Veneto, Romagna, Toscana, sul resto dell'arco alpino e a ridosso della restante dorsale appenninica, specie sul versante Adriatico. Tempo stabile altrove. giorno 24 maggio 2019: instabilita' pomeridiana con rovesci e temporali associati su Alpi, preAlpi, Appennino emiliano e centrale, specie sul versante Adriatico di quest'ultimo. Isolati fenomeni a carattere temporalesco potranno interessare anche la pianura padano-veneta. Tempo stabile sul resto del paese, ad eccezione di isolati piovaschi. giorno 25 maggio 2019: precipitazioni diffuse su Alpi e preAlpi in intensificazione durante le ore piu' calde, occasionalmente anche a carattere temporalesco. Sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto e sulla restante dorsale appenninica e nelle valli del centro isolati temporali nel pomeriggio. Dalla sera generale attenuazione dei fenomeni. Sulla Sardegna dal pomeriggio piogge e rovesci a partire dall'area centromeridionale dell'isola; temporali attesi dalla sera sulla Sardegna meridionale. Tempo stabile sul resto del centro ad eccezione delle coste laziali dove dalla sera sono attese piogge e rovesci sparsi. Sulla Sicilia precipitazioni sparse, localmente anche a carattere temporalesco, dapprima sul settore occidentale dell'isola, in estensione alle restanti aree dal pomeriggio. Lungo le restanti aree tirreniche del sud piogge sparse e rovesci serali. Ventilazione moderata da sud-est sulla Sicilia, con locali r

Situazione in Italia

Ino alle ore 24:00 del 23/05/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale presenta un delta sul medio atlantico delineando due rami: quello settentrionale evidenzia due aree depressionarie, l'una sul mar del nord e l'altra piu' ampia che giunge fino alla Russia. Il ramo secondario scorre verso il nord Africa presentando un'ondulazione ciclonica sul Mediterraneo centrale. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra tale ondulazione, con un upper-level low sulle regioni centrali. Nel corso della giornata si assiste allo spostamento dell'ondulazione verso est ed al passaggio di un promontorio interciclonico sull'Italia con avvezione di aria calda nei bassi strati. A d+1 nonostante la presenza di un debole promontorio interciclonico, persistono correnti zonali in un contesto di aria relativamente fredda in quota. Nel corso della giornata si assiste all'approfondimento di una nuova saccatura all'altezza dei pirenei. A d+2 continua l'approfondimento della saccatura sul Mediterraneo occidentale fin verso le coste dell'algeria. Un altro minimo scorre dal mare del nord verso la francia influenzando il tempo al nord Italia. Entro fine giornata un minimo strutturato a tutte le quote fara' il suo ingresso sul Tirreno. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 23 maggio 2019: sviluppi cumuliformi diurni associati a rovesci e temporali attesi su Veneto, Romagna, Toscana, sul resto dell'arco alpino e a ridosso della restante dorsale appenninica, specie sul versante Adriatico. Tempo stabile altrove. giorno 24 maggio 2019: instabilita' pomeridiana con rovesci e temporali associati su Alpi, preAlpi, Appennino emiliano e centrale, specie sul versante Adriatico di quest'ultimo. Isolati fenomeni a carattere temporalesco potranno interessare anche la pianura padano-veneta. Tempo stabile sul resto del paese, ad eccezione di isolati piovaschi. giorno 25 maggio 2019: precipitazioni diffuse su Alpi e preAlpi in intensificazione durante le ore piu' calde, occasionalmente anche a carattere temporalesco. Sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto e sulla restante dorsale appenninica e nelle valli del centro isolati temporali nel pomeriggio. Dalla sera generale attenuazione dei fenomeni. Sulla Sardegna dal pomeriggio piogge e rovesci a partire dall'area centromeridionale dell'isola; temporali attesi dalla sera sulla Sardegna meridionale. Tempo stabile sul resto del centro ad eccezione delle coste laziali dove dalla sera sono attese piogge e rovesci sparsi. Sulla Sicilia precipitazioni sparse, localmente anche a carattere temporalesco, dapprima sul settore occidentale dell'isola, in estensione alle restanti aree dal pomeriggio. Lungo le restanti aree tirreniche del sud piogge sparse e rovesci serali. Ventilazione moderata da sud-est sulla Sicilia, con locali rin

Evoluzione

giovedì 23: Alle ore 24:00 del 23/05/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale presenta un delta sul medio atlantico delineando due rami: quello settentrionale evidenzia due aree depressionarie, l'una sul mar del nord e l'altra piu' ampia che giunge fino alla Russia. Il ramo secondario scorre verso il nord Africa presentando un'ondulazione ciclonica sul Mediterraneo centrale. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra tale ondulazione, con un upper-level low sulle regioni centrali. Nel corso della giornata si assiste allo spostamento dell'ondulazione verso est ed al passaggio di un promontorio interciclonico sull'Italia con avvezione di aria calda nei bassi strati. A d+1 nonostante la presenza di un debole promontorio interciclonico, persistono correnti zonali in un contesto di aria relativamente fredda in quota. Nel corso della giornata si assiste all'approfondimento di una nuova saccatura all'altezza dei pirenei. A d+2 continua l'approfondimento della saccatura sul Mediterraneo occidentale fin verso le coste dell'algeria. Un altro minimo scorre dal mare del nord verso la francia influenzando il tempo al nord Italia. Entro fine giornata un minimo strutturato a tutte le quote fara' il suo ingresso sul Tirreno. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 23 maggio 2019: sviluppi cumuliformi diurni associati a rovesci e temporali attesi su Veneto, Romagna, Toscana, sul resto dell'arco alpino e a ridosso della restante dorsale appenninica, specie sul versante Adriatico. Tempo stabile altrove. giorno 24 maggio 2019: instabilita' pomeridiana con rovesci e temporali associati su Alpi, preAlpi, Appennino emiliano e centrale, specie sul versante Adriatico di quest'ultimo. Isolati fenomeni a carattere temporalesco potranno interessare anche la pianura padano-veneta. Tempo stabile sul resto del paese, ad eccezione di isolati piovaschi. giorno 25 maggio 2019: precipitazioni diffuse su Alpi e preAlpi in intensificazione durante le ore piu' calde, occasionalmente anche a carattere temporalesco. Sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto e sulla restante dorsale appenninica e nelle valli del centro isolati temporali nel pomeriggio. Dalla sera generale attenuazione dei fenomeni. Sulla Sardegna dal pomeriggio piogge e rovesci a partire dall'area centromeridionale dell'isola; temporali attesi dalla sera sulla Sardegna meridionale. Tempo stabile sul resto del centro ad eccezione delle coste laziali dove dalla sera sono attese piogge e rovesci sparsi. Sulla Sicilia precipitazioni sparse, localmente anche a carattere temporalesco, dapprima sul settore occidentale dell'isola, in estensione alle restanti aree dal pomeriggio. Lungo le restanti aree tirreniche del sud piogge sparse e rovesci serali. Ventilazione moderata da sud-est sulla Sicilia, con locali

venerdì 24: Alle ore 24:00 del 23/05/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale presenta un delta sul medio atlantico delineando due rami: quello settentrionale evidenzia due aree depressionarie, l'una sul mar del nord e l'altra piu' ampia che giunge fino alla Russia. Il ramo secondario scorre verso il nord Africa presentando un'ondulazione ciclonica sul Mediterraneo centrale. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra tale ondulazione, con un upper-level low sulle regioni centrali. Nel corso della giornata si assiste allo spostamento dell'ondulazione verso est ed al passaggio di un promontorio interciclonico sull'Italia con avvezione di aria calda nei bassi strati. A d+1 nonostante la presenza di un debole promontorio interciclonico, persistono correnti zonali in un contesto di aria relativamente fredda in quota. Nel corso della giornata si assiste all'approfondimento di una nuova saccatura all'altezza dei pirenei. A d+2 continua l'approfondimento della saccatura sul Mediterraneo occidentale fin verso le coste dell'algeria. Un altro minimo scorre dal mare del nord verso la francia influenzando il tempo al nord Italia. Entro fine giornata un minimo strutturato a tutte le quote fara' il suo ingresso sul Tirreno. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 23 maggio 2019: sviluppi cumuliformi diurni associati a rovesci e temporali attesi su Veneto, Romagna, Toscana, sul resto dell'arco alpino e a ridosso della restante dorsale appenninica, specie sul versante Adriatico. Tempo stabile altrove. giorno 24 maggio 2019: instabilita' pomeridiana con rovesci e temporali associati su Alpi, preAlpi, Appennino emiliano e centrale, specie sul versante Adriatico di quest'ultimo. Isolati fenomeni a carattere temporalesco potranno interessare anche la pianura padano-veneta. Tempo stabile sul resto del paese, ad eccezione di isolati piovaschi. giorno 25 maggio 2019: precipitazioni diffuse su Alpi e preAlpi in intensificazione durante le ore piu' calde, occasionalmente anche a carattere temporalesco. Sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto e sulla restante dorsale appenninica e nelle valli del centro isolati temporali nel pomeriggio. Dalla sera generale attenuazione dei fenomeni. Sulla Sardegna dal pomeriggio piogge e rovesci a partire dall'area centromeridionale dell'isola; temporali attesi dalla sera sulla Sardegna meridionale. Tempo stabile sul resto del centro ad eccezione delle coste laziali dove dalla sera sono attese piogge e rovesci sparsi. Sulla Sicilia precipitazioni sparse, localmente anche a carattere temporalesco, dapprima sul settore occidentale dell'isola, in estensione alle restanti aree dal pomeriggio. Lungo le restanti aree tirreniche del sud piogge sparse e rovesci serali. Ventilazione moderata da sud-est sulla Sicilia, con locali

sabato 25: Alle ore 24:00 del 23/05/19: diagnosi sinottica su scenario euro-atlantico con evidenza su area nazionale: il flusso perturbato principale presenta un delta sul medio atlantico delineando due rami: quello settentrionale evidenzia due aree depressionarie, l'una sul mar del nord e l'altra piu' ampia che giunge fino alla Russia. Il ramo secondario scorre verso il nord Africa presentando un'ondulazione ciclonica sul Mediterraneo centrale. Nel dettaglio lo scenario sinottico sul nostro paese mostra tale ondulazione, con un upper-level low sulle regioni centrali. Nel corso della giornata si assiste allo spostamento dell'ondulazione verso est ed al passaggio di un promontorio interciclonico sull'Italia con avvezione di aria calda nei bassi strati. A d+1 nonostante la presenza di un debole promontorio interciclonico, persistono correnti zonali in un contesto di aria relativamente fredda in quota. Nel corso della giornata si assiste all'approfondimento di una nuova saccatura all'altezza dei pirenei. A d+2 continua l'approfondimento della saccatura sul Mediterraneo occidentale fin verso le coste dell'algeria. Un altro minimo scorre dal mare del nord verso la francia influenzando il tempo al nord Italia. Entro fine giornata un minimo strutturato a tutte le quote fara' il suo ingresso sul Tirreno. Previsioni su area nazionale per le prossime 72 ore: giorno 23 maggio 2019: sviluppi cumuliformi diurni associati a rovesci e temporali attesi su Veneto, Romagna, Toscana, sul resto dell'arco alpino e a ridosso della restante dorsale appenninica, specie sul versante Adriatico. Tempo stabile altrove. giorno 24 maggio 2019: instabilita' pomeridiana con rovesci e temporali associati su Alpi, preAlpi, Appennino emiliano e centrale, specie sul versante Adriatico di quest'ultimo. Isolati fenomeni a carattere temporalesco potranno interessare anche la pianura padano-veneta. Tempo stabile sul resto del paese, ad eccezione di isolati piovaschi. giorno 25 maggio 2019: precipitazioni diffuse su Alpi e preAlpi in intensificazione durante le ore piu' calde, occasionalmente anche a carattere temporalesco. Sulle aree pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto e sulla restante dorsale appenninica e nelle valli del centro isolati temporali nel pomeriggio. Dalla sera generale attenuazione dei fenomeni. Sulla Sardegna dal pomeriggio piogge e rovesci a partire dall'area centromeridionale dell'isola; temporali attesi dalla sera sulla Sardegna meridionale. Tempo stabile sul resto del centro ad eccezione delle coste laziali dove dalla sera sono attese piogge e rovesci sparsi. Sulla Sicilia precipitazioni sparse, localmente anche a carattere temporalesco, dapprima sul settore occidentale dell'isola, in estensione alle restanti aree dal pomeriggio. Lungo le restanti aree tirreniche del sud piogge sparse e rovesci serali. Ventilazione moderata da sud-est sulla Sicilia, con locali rinforzi sull'area tirrenica

Tendenza

domenica 26: Maltempo al sud ed al centro con precipitazioni diffuse. Parzialmente nuvoloso su Alpi e preAlpi con precipitazioni sparse. Cielo sereno o poco nuvoloso sul restante settentrione

lunedì 27: Ancora precipitazioni diffuse al centro-sud, in estensione gia' dalla mattinata anche al nord. Generale attenuazione serale dei fenomeni