Previsioni Meteo

Consulta le previsioni meteorologiche
prima di metterti in viaggio!

Previsioni meteo per lunedì 25

lunedì 25
fascia oraria:
Zoom  per altre informazioni clicca qui sotto clicca sotto    Stampa Stampa Vedi sulla stessa mappa: Traffico  Pedaggi  Servizi 
Legenda completa »

Legenda Meteo

  • Rete Autostrade per l'Italia
  • Sereno
  • Nuvoloso
  • Coperto
  • Pioggia
  • Rete Altre Concessionarie
  • Rovesci
  • Temporale
  • Neve
  • Nebbia
a cura di Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

Nord

Nuvolosita' irregolare su tutte le regioni, con nubi meno estese e consistenti sui settori meridionali di Lombardia e Veneto e sull'Emilia-Romagna centro-occidentale mentre residue piogge o locali temporali saranno possibili nel pomeriggio e in prima serata sulla Romagna e qualche breve piovasco in serata e nella notte su Valle d'Aosta, Liguria di ponente e settori nord e ovest del Piemonte

Centro

Parzialmente nuvoloso sulla Sardegna, in peggioramento dalla sera e soprattutto durante la notte con precipitazioni sparse, anche temporalesche e di forte intensita', iniziando dal settore centro-settentrionale e in rapida estensione a quello meridionale dal primo mattino; su Marche e Abruzzo nuvolosita' irregolare a tratti intensa con precipitazioni sparse anche temporalesche, in miglioramento serale ma con fenomeni locali ancora possibili in serata e nella notte in prossimita' delle aree costiere; su Toscana, Umbria e Lazio prevalenti schiarite con deboli velature interesseranno le aree costiere e l'immediato entroterra mentre nubi temporaneamente consistenti ma sostanzialmente innocue si formeranno nel pomeriggio sui settori piu' orientali, specie di Umbria e Lazio, e anche sulle aree interne del Lazio meridionale dissolvendosi rapidamente in serata

Sud

Nuvolosita' irregolare a tratti intensa su Molise, Puglia, Sicilia nord-orientale e settore tirrenico della Calabria meridionale, con precipitazioni associate anche temporalesche, piu' frequenti su Molise e Puglia e solo isolate o locali su Sicilia e Calabria, in parziale miglioramento serale e notturno seppur con fenomeni locali ancora possibili in prossimita' di tutte le aree costiere; schiarite anche ampie interesseranno il resto della Sicilia e in parte le coste campane mentre sulla Basilicata e sul resto di Campania e Calabria si avranno addensamenti anche intensi che nel pomeriggio potranno determinare isolate precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, specie su aree interne e rilievi maggiori, con fenomeni e nubi in rapida attenuazione dalla prima serata

Temperature

Massime in calo su Piemonte, Lombardia, emilia-romagna-Umbria, Basilicata e sulle regioni centro-meridionali adriatiche, in aumento sulla Sicilia cento-meridionale, senza variazioni di rilievo sul resto del paese; minime stazionarie su tutta l'Italia o in calo sulla Sardegna settentrionale

Venti

Moderati settentrionali con locali rinforzi da nordest sulle coste del medio-alto Adriatico e da nordovest sul medio-basso Tirreno e sulle due isole maggiori

Situazione in Europa

Lo scenario sinottico sull'Europa si presenta caratterizzato da un flusso principale notevolmente perturbato al di sopra del 50°n, delimitante a nord una estesa area depressionaria, per lo piu' centrata in area atlantica ed una seconda sulla Russia settentrionale, mentre a sud si rileva la presenza di un esteso campo di pressioni alte e livellate, interrotte al piu' da un minimo relativo sul golfo di biscaglia, in fase con la saccatura atlantica, e da un esteso cut-off sull'Europa centrale, ancora debolmente alimentato da un dal getto sub-tropicale. Nella giornata si assistera' unicamente alla traslazione verso sud est del minimo sul golfo di biscaglia, che in serata si portera' sul golfo del leone, perdendo oltretutto di intensita', mentre il cut-off sull'Europa centrale subira' un tilting verso est nella sua parte meridionale, per via dell'effetto trainante del flusso sub-tropicale, piu' intenso sul bordo meridionale, disponendosi trasversalmente lungo tutta la penisola balcanica. A d+1 il minimo relativo sul golfo del leone trasla verso est andando a posizionarsi sulla Sardegna, in graduale spostamento serale verso la Sicilia; sulla parte meridionale della penisola balcanica si isola un minimo dal cut-off preesistente che va verso il graduale colmamento, mentre il resto del cut-off forma un minimo isolato sulla germania, in graduale rinforzo, per via dell'approssimarsi da ovest della saccatura atlantica. A d+2 la saccatura atlantica trasla ulteriormente verso est inglobando gradualmente il minimo sulla germania, che porta comunque sul Mediterraneo centrale una debole area pseudofrontale fredda, mentre sull'area mediterranea centroccidentale si rinforza l'alta pressione per via dell'ingresso dell'anticiclone atlantico

Situazione in Italia

L'Italia nella giornata dalla parte occidentale del cut-off sull'Europa centrale, che pero' tende ad un graduale stretching e contestuale tilting verso est nella sua parte meridionale, sulla penisola balcanica, con conseguente moderata risalita del geopotenziale in serata, su tutto il paese. A d+1 dalla seconda parte della mattinata il minimo relativo su golfo del leone si porta sulla Sardegna, dove apportera' un sensibile aumento dell'avvezione fredda, con conseguenti numerosi fenomeni convettivi a scala sinottica. Permane invece sul resto del paese un campo di pressioni in generale alto e livellato, leggermente indebolito sulle regioni alpine dalla presenza al nord del minimo sulla germania e sulle regioni adriatiche per la presenza del cut-off sulla penisola balcanica occidentale. A d+2 il minimo relativo dalla Sardegna si porta verso le regioni meridionali del paese dove apportera' un moderato aumento della vorticita' potenziale in quota. Gia' dalla serata comunque la graduale espansione verso levante dell'anticiclone atlantico tendera' a far traslare verso est il minimo relativo, lasciando spazio ad una graduale risalita del geopotenziale su tutto il paese

Evoluzione

lunedì 25: Nubi compatte al nord-ovest, sulle aree alpine e prealpine, Emilia-Romagna centroccidentale e centro-sud peninsulare, escluse al piu' le aree costiere di Toscana e Lazio, con rovesci o temporali sparsi; parzialmente nuvoloso sul resto del paese, ma con graduale aumento delle velature al nord-ovest e sulle aree costiere tirreniche. Generale attenuazione dei fenomeni dalla serata, anche se con persistenza delle nubi compatte sulle aree alpine e prealpine, regioni centrali tirreniche e regioni ioniche, oltre ad una sensibile estensione delle velature su tutto il centro-nord

martedì 26: Ancora nubi compatte al primo mattino sulle aree alpine e prealpine, regioni centrali adriatiche e sulle regioni ioniche, con al piu' qualche debole rovescio o temporale lungo le coste. Dalla seconda parte della mattinata sensibile aumento della nuvolosita' compatta sulla Sardegna, accompagnata da rovesci o temporali diffusi, anche di forte intensita', in graduale spostamento verso est ma che continueranno ad interessarla per il resto della giornata. Sul resto del paese aumento della nuvolosita' cumuliforme, specie sulle regioni centromeridionali peninsulari, con rovesci o temporali sparsi che tenderanno ad attenuarsi in serata

mercoledì 27: Molte nubi al mattino sulle regioni alpine e prealpine, regioni centrali adriatiche Molise, Puglia garganica e sulle regioni centromeridionali tirreniche, con rovesci o temporali sparsi sulla Sardegna, in graduale attenuazione e contestuale graduale intensificazione sulle regioni meridionali tirreniche, a partire dalla Sicilia. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosita' compatta su gran parte del paese, ma con i fenomeni piu' consistenti sulle regioni ioniche, in estensione pomeridiana al resto delle regioni meridionali. Dal pomeriggio intensificazione dei fenomeni anche su Veneto settentrionale e Friuli-Venezia Giulia, dove si attenueranno in serata. Cielo in generale parzialmente nuvoloso sul resto del paese. Venti in generale deboli variabili al nord, tendenti a disporsi dai settori orientali al centro-sud, con locali rinforzi da sud sulla Sicilia

Tendenza

giovedì 28: Al primo mattino ancora instabilita' per gran parte del sud, specie settore ionico, dove si avranno deboli fenomeni convettivi fino a sera; estese e spesse velature al nord ed ampi spazi di sereno sul resto del paese. Dalla seconda parte della mattinata sensibile aumento della nuvolosita' cumuliforme al sud, sulle regioni adriatiche del centro e sulle aree alpine, prealpine ed appenniniche settentrionali, con rovesci o temporali sparsi al centro-nord e diffusi al sud. Dal tardo pomeriggio graduale diradamento della nuvolosita' cumuliforme al centro-nord e sulle regioni piu' settentrionali del sud, con in serata addensamenti compatti lungo l'arco alpino e sulle regioni ioniche, con ancora rovesci o temporali sparsi, estese velature sul resto del centro-nord e parzialmente nuvoloso sul resto del paese

venerdì 29: Persistono condizioni di moderata instabilita' sulle regioni ioniche; addensamenti compatti lungo l'arco alpino, con rovesci o temporali sparsi, in attenuazione serale, ed estese velature sul resto del paese