go top
cerca
cerca fino alla data

 

GENOVA: AUTOSTRADE PER L'ITALIA, SECONDA TRANCHE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI CHI HA DOVUTO ABBANDONARE L'ABITAZIONE



I contributi saranno definiti sulla base delle singole esigenze


Roma, 19 settembre 2018 - Raccogliendo le sollecitazioni dei cittadini che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni a causa del crollo del Ponte Morandi e le istanze del "Comitato Via Porro", Autostrade per l'Italia comunica - come già anticipato al Comune di Genova - che a partire da domani mattina presso i due Punti di Ascolto, allestiti da Autostrade per l'Italia in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria all'interno del Centro Civico Buranello e della Scuola Caffaro (ore 9-18), la società raccoglierà ulteriori richieste di contributo economico per esigenze aggiuntive ed immediate dei cittadini della Zona Rossa.
E' importante evidenziare che - a differenza di quanto avvenuto per i primi interventi - i contributi di Autostrade saranno definiti caso per caso sulla base delle specifiche esigenze manifestate e delle singole situazioni. In questo modo l'intervento di Autostrade per l'Italia potrà essere ancora più mirato e vicino ai cittadini genovesi interessati.
Anche in questo caso, come per gli altri tipi di contributi versati ai cittadini che vivono all'interno della Zona Rossa, i contributi di Autostrade per l'Italia saranno versati a fondo perduto e in modo del tutto indipendente da eventuali indennizzi o risarcimenti futuri.