Ambiente

Stakeholders

Per Autostrade per l’Italia l’innalzamento degli standard di servizio offerti è legato anche alla riduzione del proprio impatto sull’ambiente.

L’ottimizzazione del rapporto con l’ecosistema riveste una valenza strategica in Autostrade per l’Italia, traducendosi in responsabilità organizzative a diversi livelli, processi dedicati, politiche e strumenti di coinvolgimento degli stakeholder.

Nella salvaguardia dell’ambiente, il Gruppo opera lungo tre direttrici:

  • 1

    il miglioramento della compatibilità ambientale delle attività

    sottoponendo a un monitoraggio continuo la rete e la sua gestione attraverso studi preventivi di impatto ambientale sui progetti, il sistema degli Osservatori Ambientali e un vasto programma di rilievi.

  • 2

    il contrasto al cambiamento climatico

    tramite la riduzione delle emissioni di CO2 : 15.430 tonnellate di emissioni di CO2 evitate.

  • 3

    la razionalizzazione del consumo energetico

    • tramite l’estensione dell’illuminazione a LED sulla rete: installati 5.264 corpi illuminanti a LED e regolati 16.000 corpi illuminanti • l’utilizzo di energia autoprodotta con impianti fotovoltaici: realizzati e connessi alla rete elettrica nazionale nuovi impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di 1,5 MWp.
    • Complessivamente il Piano fotovoltaico ha portato a 152 il numero di impianti installati lungo la rete con una produzione a regime di 11.000 MWh/anno di energia elettrica da fonte rinnovabile.
    • Una migliore gestione dei sistemi di riscaldamento ed illuminazione delle sedi operative: risparmio energetico complessivo stimato 607 MWh e 39mila litri di gasolio.

L’attribuzione del premio Best Carbon Reduction Company Italy 2010 è una prova dell’impegno di Autostrade per l’Italia nella riduzione del proprio impatto ambientale. .

nota: i dati indicati sono aggiornati al 31.12.2012