Dialogo

Stakeholders

ambiente

La responsabilità ambientale è un valore ampiamente condiviso all'interno del Gruppo. Le politiche messe in atto da Autostrade per l'Italia incoraggiano dipendenti, collaboratori e chiunque entri in contatto con il Gruppo ad adottare comportamenti responsabili nei confronti dell'ambiente.

Riduzione dell'impatto ambientale dell'attività ed efficientamento dei processi

  • Monitoraggio ambientale

    Secondo quanto previsto dalle procedure di qualità adottate dall’Ufficio di Monitoraggio Ambientale, in tutti i casi di superamento dei limiti (soglie di azione) viene attivato il Gruppo di Crisi, al fine di intervenire presso l’Impresa appaltatrice per ricondurre i valori dei parametri monitorati al di sotto dei limiti stessi, attraverso modifiche delle modalità operative o eventualmente l’introduzione di provvedimenti atti a mitigare l’impatto delle stesse.
    Rispetto al 2011 si può notare che, a fronte di una diminuzione modesta del numero di misure effettuate, è stata riscontrata invece una riduzione notevole nel totale delle criticità.

  • Collaborazione con il Ministero dell’Ambiente
    e della Tutela del Territorio e del Mare

    Nel 2011 Autostrade per l’Italia ha sottoscritto un accordo volontario sul “Carbon footprint” con il Ministero dell’Ambiente, al fine adottare una metodologia in linea con i protocolli internazionali per la contabilizzazione delle emissioni di gas ad effetto serra (GHG) prodotte dalle attività di gestione delle infrastrutture autostradali.
    Nel 2012, il modello è stato implementato e validato a seguito di vari incontri e tavoli di lavoro tecnici.