Variante di Valico: Sistema Premiante per i lavoratori sulla sicurezza sul lavoro

Case studies

La sicurezza sul lavoro è un obiettivo irrinunciabile. Per sensibilizzare i lavoratori sul tema, Autostrade per l’Italia finanzia corsi di formazione per i dipendenti e ha creato un sistema premiante che incoraggia comportamenti virtuosi nei cantieri.
Anche grazie a simili scelte, l’indice di frequenza degli infortuni nei cantieri si è sensibilmente ridotto e la variante di Valico è divenuta un’opera simbolo.


La costruzione di un ambiente di lavoro sicuro passa attraverso la presa di coscienza da parte dell’intero corpo aziendale dell’importanza dell’obiettivo finale.
Autostrade per l’Italia rende i dipendenti una parte attiva del processo che conduce al raggiungimento di standard sempre più elevati in fatto di sicurezza, coinvolgendoli in corsi di formazione e premiandone i comportamenti virtuosi. Che si tratti di un approccio vincente lo dimostrano i risultati: dal 2008 al 2011, l’indice di frequenza degli infortuni si è ridotto del 39%.


Premiati i virtuosi

Lungo questo cammino, Autostrade per l’Italia intende rendere la variante di valico un’opera simbolo di un nuovo modo di concepire le grandi opere per quanto concerne il tema della sicurezza nei cantieri.

In tale ottica va inquadrata l’iniziativa di premiare – come avviene dal 2008 – i lavoratori che si sono distinti per aver segnalato situazioni che avrebbero potuto portare a incidenti sul lavoro. Insieme alla Provincia di Bologna e agli altri Enti che compongono il “Tavolo permanente per la sicurezza nei cantieri della variante di valico”, il 22 dicembre 2011 Autostrade per l’Italia ha premiato:

  • 43 singoli operai (con un riconoscimento di 500 euro a testa)
  • 8 squadre di lavoro (con premi da 5.000 euro da dividere equamente, fatta eccezione per il caposquadra cui è toccato un riconoscimento di 1.000 euro)

Con questi premi, il numero degli operai premiati dalla nascita dell’iniziativa sale a 225.


Corsi di formazione

I premi per i comportamenti virtuosi sono solo una parte del progetto, che nella sua interezza è volto a diffondere un approccio attivo alla sicurezza sul lavoro.

Autostrade per l’Italia, nel triennio 2008-2011, ha dato il proprio contributo finanziando corsi di formazione a cui hanno partecipato 1.132 lavoratori per un totale di 4.500 ore.