Autostrade per l'Italia e le sue Controllate stanno realizzando un importante piano di investimenti per il potenziamento e l’ammodernamento della rete autostradale.

Overload Tutor

Tutor pesa

Il nuovo sistema per il controllo del peso dei veicoli commerciali ed industriali in movimento

La sicurezza rappresenta da sempre per Autostrade per l'Italia un obiettivo prioritario e un costante impegno verso i propri clienti che ogni giorno percorrono la rete autostradale.

Nell'ultimo decennio sono stati raggiunti importanti risultati che hanno contribuito alla costante riduzione dell'incidentalità autostradale ed alla diminuzione del tasso di mortalità di oltre il 70%, permettendo di salvare migliaia di vite umane.
Tutto ciò è stato conseguito grazie a interventi strutturali volti a rendere più sicura l'infrastruttura, incidendo al contempo sui comportamenti di guida scorretti.

Tutor pesa In seguito agli importanti risultati ottenuti sul fronte della sicurezza grazie al sistema Safety Tutor, che pone sotto osservazione la velocità media dei veicoli, un sistema che nel tempo ha inciso positivamente sui comportamenti di guida dei clienti, Autostrade per l'Italia ha sviluppato insieme alla Polizia Stradale un innovativo progetto che focalizza la propria attenzione sulla massa dei veicoli in movimento, elemento spesso ignorato, ma che e' alla base di incidenti gravi, anche a basse velocità.

L'eccesso di massa di un mezzo pesante mette infatti in seria difficoltà tutto il complesso sistema di sicurezza del veicolo: il sistema frenante perde in efficacia, si allungano gli spazi di frenata, il mezzo diventa instabile, rendendo difficile la manovra di emergenza, compromettendo anche il carico trasportato. Aumenta così la probabilità di urto e di incidente grave proprio per l'aumentata energia cinetica dovuta all'eccesso di massa del mezzo.

Tutor pesa È così che è nato il sistema Overload Tutor per la pesatura Dinamica dei veicoli pesanti, un innovativo progetto messo a punto da Autostrade per l'Italia in collaborazione con la Polizia Stradale per ridurre l'incidentalità dovuta al carico eccessivo trasportato dai camion.

Allo stato attuale le infrazioni per peso oltre i limiti previsti dal nuovo codice della strada possono essere sanzionate solo se la pesatura viene effettuata con il mezzo fermo su una postazione statica omologata.

La novità del progetto Overload Tutor sta quindi nell'affiancare ad una postazione di pesatura statica, una postazione di pesatura dinamica in grado cioe' di pesare i mezzi in movimento, posizionandola lungo l'autostrada circa 10 km prima dell'area di sosta dove è presente la pesa per il controllo statico.

Come funziona

Il sistema OVERLOAD TUTOR si compone di 4 sensori per ogni corsia installati nella pavimentazione capaci di individuare, con estrema precisione, per ogni veicolo:

  • classe del veicolo;
  • numero di assi;
  • velocità;
  • peso;

e di telecamere poste su un portale in grado di acquisire immagini digitali con elevata risoluzione grafica in modo da consentire alla Polizia Stradale di individuare e fermare con assoluta certezza il mezzo in eccedenza di carico.


Sistema overload


Il sistema di pesa dinamica è collegato tramite la rete UMTS con un portatile in dotazione alla Polizia stradale sul quale vengono visualizzate in sequenza le immagini dei veicoli in sovrappeso rilevati, con data e ora del transito e tempo di arrivo stimato.

Tutor pesa - camQuesto nuovo sistema fornisce quindi alle pattuglie della Polizia Stradale uno strumento di altissima precisione in grado di rendere il loro operato mirato e non più basato su controlli a campione.

L'Overload Tutor segnalando i soli mezzi sovraccarichi per il successivo fermo, risulta essere anche di grande utilità per tutto il settore dell'Autotrasporto, evitando inutili ed economicamente dannose perdite di tempo per i mezzi in regola.

Per questo motivo il progetto ha trovato il supporto del Comitato Centrale dell'Albo degli Autotrasportatori e delle associazioni dei consumatori
Adoc, Adiconsum, Adusbef, Codacons e FederConsumatori, da sempre attente a promuovere iniziative sulla sicurezza stradale.

Sulla rete di Autostrade per l'Italia esistono già 5 postazioni Overload Tutor sulle tratte caratterizzate da una maggiore presenza di mezzi pesanti. E' prevista la successiva estensione del sistema in altri punti della rete.