Weather Forecast

Have a look at weather forecasts along the Autostrade per l’Italia network before setting off!

Weather forecast: Sunday 10

Zoom  for more information click below clicca sotto    Print Print Show on the map: Traffic  Routes  Facilities 
All keys »

Legenda Meteo

  • Autostrade per l'Italia Net
  • Sunny
  • Cloudy
  • Overcast
  • Rain
  • Other Concessionaires Net
  • Heavy Shower
  • Storm
  • Snow
  • Fog
powered by Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

North

Molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse che dal settore occidentale si trasferiranno rapidamente a quello orientale; le precipitazioni risulteranno prevalentemente nevose anche in pianura sulla pianura padana occidentale, a quote collinari sulla Liguria ed il settore orientale; nevicate abbondanti sui rilievi della Valle d'Aosta e Piemonte, per estendersi tra la notte ed il mattino di domani anche sulla Lombardia e settori orientali; possibile gelicidio tra natte ed il mattino di domani sul settore occidentale dell'Emilia-Romagna

Center

Molto nuvoloso su Toscana, Umbria e Lazio con precipitazioni dapprima sul settore nord della Toscana, con neve a quote superiori ai 300-400 mt, in estensione alle rimanenti aree con quota neve in rialzo fino ai 1000 mt dalla sera tra la notte ed il mattino intensificazione delle precipitazioni anche sotto forma di rovescio sulle coste tirreniche ed alta Toscana dove risulteranno anche abbondanti specie a ridosso dei rilievi appenninici; sull'isola parzialmente nuvoloso con annuvolamenti intensi associati a rovesci specie sul settore occidentale e meridionale della regione; parzialmente nuvoloso su Marche ed Abruzzo con nubi in aumento con associate precipitazioni specie a ridosso della dorsale appenninica

South

Parzialmente nuvoloso su Campania, Sicilia e Calabria con annuvolamenti che determineranno locali deboli piogge dalla sera; sereno o poco nuvoloso altrove ma con annuvolamenti in intensificazione dalla sera sul canale d'otranto con isolati rovesci sulle coste orientali della penisola salentina e parziali velature tra restanti aree della Puglia e Basilicata

Temperatures

Massime in diminuzione al nord specie su Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna occidentale, in lieve aumento sulla Sardegna e Marche, stazionarie altrove. Minime in sensibile aumento sulle aree alpine, levante ligure, regioni centrali, Campania e Sardegna, in lieve aumento su pianura padana orientale e veneta, stazionarie altrove

Wind

Deboli meridionali sul settore alpino/prealpino, Liguria centro-orientale ed Emilia-Romagna e in intensificazione su quest'ultime due aree, deboli variabili sul resto del nord; moderati occidentali sulla Sardegna, in rotazione da sud-ovest e in intensificazione; deboli variabili sul centro peninsulare, in rapida rotazione dai quadranti meridionali e in intensificazione a partire dalle coste di Toscana e Lazio; moderati da nord-ovest su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia e deboli variabili sul resto del sud, tendenti a divenire generalmente meridionali, deboli con locali rinforzi su Sicilia e Calabria e mediamente moderati con locali rinforzi sul resto del sud

Europe Situation

Lo scenario sinottico continua ad essere caratterizzato da una estesa area depressionaria che si estende sotto forma di una estesa saccatura sino a latitudini mediterranee trascinando e contraddistinta da tre grandi nuclei di aria molto fredda in discesa sui paesi centro-meridionali. Dal nord ovest atlantico un minimo tende ad approfondirsi portandosi in prossimita' della penisola iberica instaurando un temporaneo flusso zonale sostituito gradualmente a fine giornata da correnti meridionali particolarmente sostenute. A d+1 si approfondisce ulteriormente la saccatura nord atlantica instaurando un forte flusso sud occidentale in risalita sul settore centrale europeo mentre al suo seguito una iniziale marcata ripresa del geopotenziale tendera' poi ad essere erosa dalla discesa di latitudine di una nuova saccatura in uscita dalla groenlandia. A d+2 la saccatura centrale trasla verso levante portandosi piu' direttamente sui paesi centro occidentali mentre l'approssimarsi della nuova saccatura settentrionale si configura come un ulteriore apporto di aria fredda in quota a supporto della saccatura in progressione verso levante ma senza riuscire a penetrare in area mediterranea fino alla prossima scadenza

Italy Situation

La penisola italiana fruira' del graduale allontanamento dell'area perturbata verso il settore balcanico con l'instaurazione di un flusso a prevalente caratteristica zonale che apportera' una modesta avvezione di aria calda che, pero', sara' responsabile di estesi fenomeni, anche nevosi, per la notevole differenza termica con lo strato sottostante ancora piuttosto freddo. A d+1 si approssimera' un intenso flusso sud occidentale in risalita sul territorio nazionale sia alla media troposfera che nei bassi strati con fenomeni intensi risaltati dall'orografia sui settori appenninici settentrionali e sulle aree alpine e prealpine. A d+2 il definitivo allontanamenti verso i balcani della saccatura e l'approssimarsi della nuova saccatura atlantica con il transito di un asse a ridosso della Sardegna saranno condizioni di persistenza di aree di instabilita' che, pero', si manifesteranno con fenomeni in transito veloce sulle regioni centro meridionali mentre il nord vedra' ampie zone di sereno

Evolution

Sunday 10: Rapido aumento della nuvolosita' sulle regioni settentrionali con precipitazioni sempre piu' diffuse. I fenomeni risulteranno nevosi ed abbondanti sull'arco alpino e le nevicate raggiungeranno quote di bassa collina o prossime al piano su Emilia Romagna, Lombardia e triVeneto. Inoltre, attese precipitazioni congelantesi nell'entroterra ligure, su Emilia Romagna occidentale, Lombardia sudoccidentale e basso Piemonte al confine con la Liguria. Al centro nubi con precipitazioni sparse, localmente intense sull'alta Toscana e meno probabili sulle regioni adriatiche dove saranno limitate ai soli rilievi. I fenomeni assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 650 metri ma con quota neve in rialzo. Prevalenza di spazi di sereno al meridione ma con tendenza a nuovo aumento della nuvolosita' sulle regioni tirreniche con locali deboli piogge su Campania ed in moderata intensificazione a fine giornata sul settore piu' settentrionale della regione

Monday 11: Al nord maltempo con piogge e nevicate diffuse ed abbondanti anche a quote prossime al piano ad eccezione delle coste romagnole e venete dove i fenomeni risulteranno al piu' localizzati e comunque in attenuazione dal pomeriggio. I fenomeni risulteranno intensi su Trentino alto adige, settori settentrionali di Lombardia, Veneto e Friuli venezia giulia ed in particolar modo su Liguria dove assumeranno anche carattere temporalesco. Possibile gelicidio al mattino sull'Emilia e quota neve in rialzo fino a 1500 metri nel corso della giornata. Al centro poco nuvoloso sull'isola per transito di nuvolosita' poco significativa e qualche addensamento piu' consistente in arrivo da ovest dalla serata. Molte nubi sulle regioni peninsulari con rovesci sparsi su Toscana, Lazio, Umbria e sulle aree piu' interne di Marche ed Abruzzo. Ampie schiarite dal pomeriggio sulle aree costiere adriatiche ed immediato entroterra. Poche nubi salvo addensamenti piu' compatti accompagnati da qualche piovasco sul settore settentrionale della Campania, aree interne del Molise ed occasionalmente su Puglia salentina e coste ioniche della Calabria

Tuesday 12: Al nord ancora molte nubi al primo mattino su gran parte delle regioni con precipitazioni diffuse su levante ligure, Lombardia orientale e triVeneto ma in attenuazione nel corso della mattinata in pianura con ampie schiarite sul settore occidentale e nubi meno consistenti sulle aree adriatiche. Le precipitazioni, seppur piu' attenuate, risulteranno comunque persistenti sulle aree alpine centro orientali assumendo carattere nevoso a quota superiore ai 1200 metri. Estesa copertura nuvolosa su tutte le regioni con associate precipitazioni diffuse inizialmente su Toscana e Lazio meridionale poi sulle restanti aree, meno probabili su quelle adriatiche di Abruzzo e sul settore meridionale dell'isola. Poche nubi salvo addensamenti piu' compatti accompagnati da qualche piovasco sul settore settentrionale della Campania ed aree interne del Molise

Trend

Wednesday 13: Maltempo in graduale attenuazione al centro con successive ampie schiarite in estensione dalle regioni settentrionali a quelle centrali mentre il sud sara' interessato dal transito di nuvolosita' irregolare con deboli rovesci associati su Campania, coste molisane e gargano

Thursday 14: Nuovo moderato peggioramento atteso sull'arco alpino occidentale ed aree appenniniche settentrionali in estensione alle regioni centrali fino alla Campania. Variabilita' sul resto della penisola