Weather Forecast

Have a look at weather forecasts along the Autostrade per l’Italia network before setting off!

Weather forecast: Sunday 18

Tuesday 20
hours:
Zoom  for more information click below clicca sotto    Print Print Show on the map: Traffic  Routes  Facilities 
All keys »

Legenda Meteo

  • Autostrade per l'Italia Net
  • Sunny
  • Cloudy
  • Overcast
  • Rain
  • Other Concessionaires Net
  • Heavy Shower
  • Storm
  • Snow
  • Fog
powered by Aeronautica militare Centro Meteo Italiano

North

Nubi alternate ad ampie schiarite su tutte le regioni ma con nuvolosita' in aumento su Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria associata a piogge sparse ed a nevicate sempre piu' diffuse dal tardo pomeriggio sera al di sopra di 700-800 metri. Annuvolamenti attesi anche sulle Alpi orientali, con deboli nevicate oltre 700 metri, e tra Veneto ed Emilia-Romagna centro orientale con locali piovaschi

Center

Spazi sereni sulla Toscana centro settentrionale e cielo molto nuvoloso sulle rimanenti regioni peninsulari con piogge da sparse a diffuse in attenuazione su Umbria occidentale e Lazio dalle ore pomeridiane. Attese, inoltre, nevicate sui rilievi di Marche ed Abruzzo e sull'Umbria orientale con quota neve a partire da 500 metri, un po' piu' elevata fino a 1000 metri nell'entroterra abruzzese. Nuvolosita' variabile sulla Sardegna con locali piogge sulla parte centro settentrionale dell'isola ma con piu' nubi dal pomeriggio-sera associate a precipitazioni un po' piu' diffuse sul settore sudoccidentale

South

Cielo molto nuvoloso, ad eccezione della Sicilia meridionale dove prevarranno le schiarite, con piogge e rovesci piu' frequenti su Campania, Molise, Puglia e settori tirrenici di Basilicata e Calabria e sulla Sicilia settentrionale. Migliora dalla sera seppur con deboli precipitazioni ancora presenti sui settori tirrenici e sul salento

Temperatures

In generale diminuzione ad eccezione della Calabria e delle aree ioniche dove risulteranno stazionarie o al piu' in tenue aumento; massime in calo al centro, al sud ed isole maggiori; senza variazioni di particolare rilievo al nord

Wind

Deboli orientali o nordorientali al settentrione con rinforzi di bora sull'alto Adriatico; in prevalenza moderati occidentali o nordoccidentali sul resto del territorio tendenti a rinforzare sulla Sardegna occidentale ed al contempo a divenire moderati meridionali sulle aree ioniche e sul basso Adriatico

Europe Situation

Il flusso principale perturbato si presenta inizialmente zonale sul centro Europa all'altezza del 50°n assumendo pero' rapidamente componente piu' meridiana a causa dell'espansione dell'anticiclone atlantico verso le isole britanniche ed il settore occidentale europeo e della contestuale traslazione della depressione d'islanda verso il settore centrorientale del continente. L'ondulazione cosi' generatasi tende ad espandersi verso tutto il Mediterraneo centrale con avvezione di aria polare marittima continentalizzata e pseudo fronte freddo associato sulle regioni settentrionali italiane. Nel corso della giornata l'anticiclone atlantico si espande fin verso latitudini artiche imprimendo una ulteriore traslazione verso est della depressione d'islanda ed al contempo avvezione di aria moderatamente piu' fredda tra isole baleari e regioni centro settentrionali italiane. A d+1 persiste l'espansione dell'anticiclone atlantico verso il circolo polare con parziale contemporaneo interessamento del settore europeo piu' occidentale. Cio' determina ulteriore avvezione di aria fredda all'interno della saccatura presente tra il centro-nord Europa ed il Mediterraneo centrale. A d+2 l'anticiclone atlantico regredisce verso meridione ma allo stesso tempo si porta piu' direttamente sull'Europa occidentale dando luogo ad un parziale stretching della saccatura presente sul settore centro settentrionale del continente. In conseguenza di quanto descritto si assiste alla definizione di un cut-off, caratterizzato da aria fredda con valori di 32° a 500hpa, in transito verso il Mediterraneo centrale con centro localizzato tra regioni tirreniche e nordovest italiano

Italy Situation

Ingresso dell'ondulazione associata alla depressione sopra citata e pseudo fronte freddo in arrivo sulle regioni centrosettentrionali con intensificazione del gradiente barico sia in quota che al suolo tra il settore alpino e le regioni centrali adriatiche. A d+1 la saccatura presente sull'Europa centrorientale si approfondisce in senso meridiano per una nuova espansione settentrionale dell'anticiclone atlantico interessando l'area italiana con una maggiore curvatura ciclonica e minimo, seppur abbastanza lasco, in formazione sulle regioni centro meridionali. Soltanto la porzione piu' occidentale del paese assiste ad una parziale, ma temporanea, ripesa del geopotenziale anche se con intensificazione flusso settentrionale in tra pomeriggio e fine scadenza. A d+2 persiste la discesa di aria polare continentalizzata in grado di generare un minimo relativo, gradualmente sotto forma di cut-off e con valori di compresi tra 28° e 32° a 500 hpa, tra il settentrione e l'area tirrenica

Evolution

Sunday 18: Condizioni all'insegna del maltempo regioni centrali peninsulari ed Emilia-Romagna con piogge sempre piu' diffuse e con nevicate sulle aree appenniniche emiliano-romagnole con quota neve in calo localmente fino a 200-300 metri durante la seconda parte della giornata. In serata attese precipitazioni convettive anche su Molise occidentale e soprattutto sulla Campania. Venti sostenuti orientali o nordorientali tra alto Adriatico, coste marchigiane, Appennino settentrionale, Liguria di ponente e zone interne della Toscana

Monday 19: Condizioni che tendono a stabilizzarsi al nord, seppur con fenomenologia residua che si attenua nel corso della mattinata sull'Emilia-Romagna, mentre persistono ancora condizioni instabili su Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo ed al meridione con piogge e rovesci da sparsi a diffusi e locali temporali tra area laziale e Campania; attese nevicate su rilievi tra Marche, Umbria ed Abruzzo oltre i 500-700 metri. Residua ventilazione intensa al mattino su coste dell'alto Adriatico e ponente ligure

Tuesday 20: Maltempo ancora sulle regioni adriatiche e zone interne del centro con precipitazioni da sparse a diffuse, nevose sull'Appennino centrale tra 500 e 700 metri. I fenomeni, anche convettivi, interesseranno, inoltre, Molise, Puglia e regioni tirreniche meridionali fin verso la Sicilia settentrionale. Piogge a tratti anche sulla Sardegna. Venti sostenuti, ma ancora al di sotto dei limiti di soglia, su alto Adriatico e Sardegna occidentale

Trend

Wednesday 21: Molte nubi tra Piemonte, Liguria ed Emilia-Romagna con piogge sparse e nevicate sui rilievi appenninici e sul Piemonte sudoccidentale anche a bassa quota. Nuvolosita' variabile sul resto del nord. Molto nuvoloso sulla Sardegna con piogge diffuse e locali temporali. Nuvolosita' irregolare sulle regioni peninsulari del centro e del sud e sulla Sicilia con deboli piogge intermimttenti specie su Marche, coste laziali ed aree tirreniche meridionali

Thursday 22: Deciso maltempo al centro sud ed isole maggiori con precipitazioni diffuse che riuslteranno nevose sull'Appennino centrale anche a bassa quota. Tempo piu' stabile al nord nonostante residue nevicate sulle Alpi occidentali