Weather Forecast

Have a look at weather forecasts along the Autostrade per l’Italia network before setting off!

Weather forecast: Tuesday 24

Wednesday 25
hours:
Zoom  for more information click below clicca sotto    Print Print Show on the map: Traffic  Routes  Facilities 
All keys »

Legenda Meteo

  • Autostrade per l'Italia Net
  • Sunny
  • Cloudy
  • Overcast
  • Rain
  • Other Concessionaires Net
  • Heavy Shower
  • Storm
  • Snow
  • Fog
powered by Aeronautica Militare Aeronautica militare

North

Annuvolamenti compatti sulle aree montuose con possibili rovesci sparsi ed isolati temporali, principalmente sulle aree prealpine centro-orientali, sull'Appennino ligure e su quello emiliano. Nel tardo pomeriggio i fenomeni potranno estendersi in maniera isolata a basso Piemonte, aree pianeggianti fra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna per poi attenuarsi nel corso della serata. Sereno o poco nuvoloso per transiti di nubi medio alte sul resto del nord; al mattino riduzioni di visibilita' sulla pianura padana orientale per foschie dense o locali banchi di nebbia, in rapido dissolvimento

Center

Nubi medio-alte in transito su tutte le regioni mentre annuvolamenti compatti intereseranno le aree appenniniche con possibili brevi ed isolati rovesci piu' probabili sui rilievi tra basso Lazio ed Abruzzo. Al primo mattino foschie dense su vallate e litorali tirrenici

South

Sereno sull'isola; addensamenti compatti sui rilievi appenninici potranno dar luogo ad isolati piovaschi fra Campania, Basilicata e Calabria; poche nubi sul resto del paese con velature in transito e residui annuvolamenti bassi sui litorali tirrenici fra Basilicata e Calabria. Il cielo tornera' a farsi sereno ovunque in serata. Foschie dense e banchi di nebbia ancora possibili sul salento durante la prima mattinata

Temperatures

Minime in lieve aumento al sud, sui settori tirrenici centrali, Veneto e Friuli venezia giulia; senza notevoli variazioni altrove

Wind

Deboli variabili, a prevalente regime di brezza lungo le coste e con qualche rinforzo orientale sulla Sardegna meridionale

Europe Situation

Una vasta fascia depressionaria e' presente al di sopra del parallelo 50°n, limitata piu' a s da un campo livellato di alte pressioni, che mantiene anche un quadro termico molto piu' mite; all'interno di esso si evidenziano due minimi ben distinti, uno sul marocco che si estende in parte fino alla penisola iberica, e l'altro centrato sulle coste egiziane che influenza parzialmente il Mediterraneo orientale. Il flusso principale scorre con componente decisamente zonale nell'area di contrasto barico, dove si evidenza un forte gradiente. Il getto subtropicale, abbastanza alto di latitudine, segue le coste africane. Per fine giornata si sviluppa un'ull locale sul golfo di genova. A d+1 il flusso perturbato inizia a scendere di latitudine flettendo al di sotto del 50°n in corrispondenza del settore nordoccidentale europeo a causa del moderato approfondimento di un asse legato alla lasca depressione islandese. Nel contempo l'ull scende sulla penisola modulando in debole promontorio interciclonico che resiste comunque a causa della sopraggiunta alimentazione da parte del getto subtropicale che si affaccia sul Mediterraneo centrale, mentre i due minimi traslano leggermente verso levante. A d+2 un nuovo asse di saccatura si presenta sull'atlantico settentrionale mentre persiste la vasta area anticiclonica, sempre con gradiente molto lasco, su tutto l'Europa centromeridionale anche se ancor piu' indebolita sul bordo settentrionale per l'ulteriore approfondimento della fascia depressionaria polare; il minimo egiziano ormai interessa ormai il sinai e la penisola arabica, mentre quello marocchino trasla sull'algeria indebolendosi fortemente

Italy Situation

La penisola e' dominata da un campo di pressioni alte e livellate, che permettono l'intromissione di correnti molto umide che favoriscono processi di subsidenza nei bassi strati, accentuati dalla debolissima circolazione. La genesi di un'ull durante la mattinata sul settore nordoccidentale determina pero' un relativo aumento di instabilita' in loco. A d+1 il moderato abbassamento di latitudine del flusso principale perturbato determina un'ulteriore flessione del campo barico sul settentrione, mentre l'ull trasla durante la giornata sulle regioni peninsulari, fino a raggiungere la Puglia in nottata, mentre il getto subtropicale si attesta in quota sulla Sicilia. A d+2 mentre il settentrione permane sotto una circolazione piu' ciclonica, il campo barico si mantiene alto sul resto del territorio, seppur con gradiente decisamente lasco

Evolution

Tuesday 24: Debolissime e localizzate precipitazioni convettive pomeridiane, sul settore centrale del nord; possibilita' di qualche sporadico piovasco pomeridiano lungo i rilievi appenninici

Wednesday 25: Possibilita' di isolati, brevi e debolissimi fenomeni convettivi sul versante orientale degli appennini nel pomeriggio

Thursday 26: Deboli precipitazioni convettive sul triVeneto, specie sui relativi rilievi, in miglioramento dal tardo pomeriggio. Possibilita' di qualche piovasco fino a meta' pomeriggio anche sulla Sardegna

Trend

Friday 27: Nubi compatte su gran parte del nord con piogge e rovesci sparsi specie sulle zone alpine e prealpine; velature su Emilia-Romagna e Liguria; estesa nuvolosita' medio-alta al centro-sud con isolati piovaschi o debolissimi rovesci sulla Sardegna, meno intense sul settore appenninico centromeridionale e sulle relative aree pedemontane nel pomeriggio

Saturday 28: Annuvolamenti consistenti sulle zone alpine, prealpine, appenniniche centrosettentrionali e sulla Sardegna con fenomeni moderati a prevalente carattere di rovescio o temporale, in miglioramento serale ad eccezione del notrd-ovest e della Lombardia; nuvolosita' medio-alta irregolare a tratti intensa sul resto del paese con ampie schiarite dalla serata a partire dal versante tirrenico